Che Liverpool signori!


Andata dei quarti di finale di Champions League, al Philips Stadion di Eindhoven c'è il tutto esaurito e le due tifoserie si abbracciano prima dell'inizio della gara: si promette grande spettacolo, alla fine parrà di aver visto una partita tra due squadre di categoria diversa, tanta è stata la supremazia del Liverpool. I Reds, abilmente messi in campo da quel mago di Benitez, passeggiano sul volenteroso PSV di Koeman e al triplice fischio di Layec lo 0-3 dice che il confronto s'è già chiuso dopo 90 minuti.
Olandesi che cercano il fraseggio, inglesi cinici e spietati; lo 0-1 nasce da una bella azione corale con cross teso di Finnan e capocciata vincente del solito Gerrard. Le emozioni, a dir la verità, ci sono sia da una parte che dall'altra e dopo i primi 45 minuti i tifosi di casa avrebbero fatto bene a pensare a un secondo tempo in rimonta. Peccato però che Simons dopo 4 minuti nella ripresa sbagli il disimpegno e con un bolide Riise trafigge per la seconda volta Gomes, preso alla sprovvista dalla tempestività del norvegese. Palla di nuovo al centro. Non è finita ancora però: di nuovo Finnan, ancora un bel cross dalla destra e questa volta è Crouch a trovare, di testa, l'angolino giusto.

I tifosi del PSV guardano attoniti, neanche la forza di fischiare: applaudono i propri giocatori e un po' anche gli ospiti, spietati e cinici, magistralmente messi sul terreno di gioco, capaci di finalizzare come cecchini. Il Liverpool incontrerà dunque la vincente tra Chelsea e Valencia, che si sfideranno stasera. Eh sì, perché il ritorno ad Anfield sarà solo una passerella in attesa delle semifinali!

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: