Italia - Spagna: Mario Monti allo stadio, Borghezio adotta Balotelli

Mario Monti allo stadio per Italia - SpagnaMario Monti sarà allo stadio per seguire Italia - Spagna, il presidente del consiglio che sull'onda dello scandalo calcioscommesse aveva proposto di "fermare il calcio per 2-3 anni" cambia idea diventa "fiero di quanto fatto dagli azzurri" e vola a Kiev per la finalissima. Nemmeno un premier "tecnico" resiste alla tentazione di salire sul carro degli azzurri, quegli azzurri che hanno conquistato una finale insperata facendo riscoprire l'amore per la nazionale a molti italiani che si erano affrettati a condannare Gigi Buffon e compagni (per cosa non è chiaro) prima di cambiare (drasticamente) idea.

Il premier non è l'unico "incoerente" al seguito degli azzurri, un altro è certamente Mario Borghezio, l'esuberante esponente della Lega Nord, il partito che attraverso la sua radio ufficiale manda in onda cronache "anti Italia" nonché xenofobo reo confesso sostiene che Mario Balotelli sia "un padano dalla pelle nera".

Balotelli, il ragazzo nato a Palermo da genitori originari del Ghana con il cognome Barwuah, è a tutti gli effetti un bresciano d'adozione. I suoi genitori italiani, i signori Balotelli, l'hanno cresciuto con quello spirito solidale e quell'amore che contraddistingue "padani" molto diversi da Borghezio. Lui, quello che voleva far disinfettare i treni utilizzati dagli extracomunitari, definisce Super Mario "padano" rivalutando nel momento di massima popolarità un calciatore tanto talentuoso quanto controverso per comportamenti che nulla hanno a che vedere con il colore della sua pelle.

Foto - Italia - spagna: attesa per la finale

Foto - Italia - spagna: attesa per la finale
Foto - Italia - spagna: attesa per la finale
Foto - Italia - spagna: attesa per la finale
Foto - Italia - spagna: attesa per la finale

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail