Non ci vogliamo sparare sul piede



Privarsi di Buffon sarebbe come spararsi su un piede secondo il Deschamps - pensiero, ed è un pensiero pienamente condivisibile.
Queste infatti sono state le dichiarazioni del tecnico juventino, fronte alla domanda sul futuro del portierone bianconero e della nazionale: "Adesso mi interessa che rimanga concentrato sull'obiettivo serie A. Ha un contratto lungo e la Juve è impossibile che si privi di lui, visto le grandi ambizioni. Un portiere come lui in giro non esiste, privarsi di Buffon è come spararsi su un piede e poi chiedere di correre".
Di fronte ai tentennamenti di Buffon, che non si esprime con certezza riguardo al suo futuro, sia Cobolli Gigli che Alessio Secco hanno a più riprese detto che Buffon è legato, volente o nolente, da un contratto alla società bianconera.
Eppure è notizia recente che Buffon avrebbe acquistato una casa sul lago di Como.
Non che avere una casa vicina a Como renda obbligato il passaggio ad un club di Milano, ma in un clima di incertezza i sospetti sono leciti.
Ce la farà la Vecchia Signora a convincere il portiere n° 1 al mondo a restare ancora per difendere la porta bianconera?.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: