Grazie Scozia!


Questo è quello che dicono i gestori di ogni tipo di attività commerciale di Bari, a partire dal semplice alimentari fino ad arrivare agli hotel.
Si apprende infatti che i 6000 tifosi scozzesi in soli tre giorni hanno speso ben 3 milioni di euro per un totale di 150.000 litri di birra, il tutto senza creare il minimo disagio alla città pugliese. Il dato è interessante anche alla luce del fatto che tali consumi sono equivalenti a quelli che di solito si ottengono in media durante tutta la stagione invernale.

Il presidente della confesercenti di Bari, Benny Campobasso, si è dichiarato entusiasta e come lui tutti i gestori di pub, alberghi e ristoranti. Ha speso parole di elogio anche per i supporters d'oltremanica per la loro assoluta tranquillità nonostante il grande consumo di alcool. La polizia ha fatto sapere che non si è registrato nessun tipo di disordine.
Il dato prettamente economico assume importanza ancora maggiore alla luce del fatto che la vendita di ogni tipo di alcolico era stata vietata dalle prime ore del pomeriggio.

Dopo i disordini di Roma, le polemiche inglesi, le mille parole spese contro l'alcool e i suoi effetti sui tifosi, è bello vedere che grazie ad una mentalità positiva è possibile anche usare qualche litro in più di birra come strumento di socializzazione e non necessariamente come pretesto per la violenza.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: