Ufficiale: Catania senza pubblico!



La squadra di Pulvirenti a fine girone d'andata era lanciata verso l'Europa e stava facendo parlare di sé l'intera penisola: tra le mura amiche ben 5 vittorie consecutive contro Livorno, Parma, Udinese, Empoli e Samp e tanti buoni auspici per il futuro. La penultima volta che la gente di Catania aveva visto la sua squadra al Massimino aveva però assistito a una sconfitta, quella contro il Cagliari alla prima di ritorno; poi il fattaccio nel derby siciliano contro il Palermo, finito con un 1-2 per niente umiliante in confronto a quello poi successo fuori dallo stadio.
Il calcio italiano s'è indignato per la morte di Raciti (negli scorsi giorni addirittura s'è sparsa la voce che in realtà l'ispettore fosse morto travolto da una camionetta della polizia stessa) e dopo un paio di mesi un po' tutti gli impianti sono riaperti: sembrava che anche il Catania dovesse riabbracciare il suo pubblico grazie a una sentenza del Tar della città etnea; seppur in altri stadi, i supporter rossoblu potevano vedere le partite casalinghe dei loro beniamini.

Neanche il tempo di gioire (LoMonaco aveva addirittura detto che sentiva le farfalle nello stomaco per la gioia) ed ecco che la FIGC ha fatto ricorso: ieri il Tar del Lazio ha smentito i colleghi siciliani e così ufficialmente il Catania Calcio finirà la sua stagione senza poter avere il supporto del proprio pubblico. E la cosa è pesantissima perché da quel 2 febbraio Marino e i suoi ragazzi hanno raccolto appena 2 punti (pareggio a Messina e "in casa" contro il Siena), risultando la peggiore squadra del girone di ritorno (in tutto 3 punti).
In bocca al lupo dunque al Catania, unica vittima di una storia torbida (gli episodi di Roma-Manchester insegnino): l'augurio sincero è che possa salvarsi affinché non finisca il sogno dei tuoi tifosi che l'anno prossimo potranno assistere a una grande Serie A (Juve? Genoa? Napoli?)!

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: