Lucarelli è stufo delle contestazioni

lucarelli vuole andarsene da Livorno

Non è piaciuta a Cristiano Lucarelli la contestazione dei tifosi durante Livorno Reggina. I Fischi giunti dalla tifoseria amaranto erano dovuti allo scarso impegno messo nella sfida con i calabresi che hanno così ottenuto un prezioso pareggio.
Ma dopo i sacrifici personali fatti per vestire quella maglia il bomber amaranto non accetta critiche: "Taglio il cordone ombelicale con il Livorno. Farò il mio dovere fino in fondo per condurre in porto il campionato con il migliore profitto, ma è vergognoso che si accusi la squadra di scarso impegno o di partite sistemate, perché oltretutto il Livorno è stata una società che non ha mai fatto parlare di sè per vicende extracalcistiche".
Se Lucarelli, come altri suoi compagni, già sopportavano malvolentieri le esternazioni e i comportamenti del presidente Spinelli, il comportamento della tifoseria è stata la goccia che ha fatto traboccare il metaforico vaso.
Da qui alla fine del campionato ci sarà tempo per Lucarelli di cambiare idea e lasciarsi convincere, come già era successo, per proseguire l'avventura a Livorno. Se non fosse così ci saranno un po di squadre pronte per accaparrarsi le marcature del Luca-Bomber.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: