Kakà: ricomincia il tormentone Real

a kaka non dispiacerebbe andare al Real MadridSe, dopo il trasferimento di Ronaldo al Milan, la possibilità di fare una squadra competitiva nel prossimo calciomercato, e i risultati poco soddisfacenti del Real Madrid, sembrava essersi chiusa definitivamente la porta che conduceva Kakà ai Galacticos, ci pensa lo stesso brasiliano a precisare, con una dichiarazione a effetto, che questa porta non è ancora del tutto serrata.
In un intervista al quotidiano sportivo spagnolo 'Marca', Kakà rivela: "Per prima cosa il Real Madrid dovrebbe chiamare il Milan. Se i due club si mettessero d'accordo io non avrei problemi. Non tradirei mai il Milan, però se i due club si mettessero d'accordo..."
Kakà ha aggiunto che nel Milan si trova benissimo, però il suo sogno da bambino era quello di giocare un giorno nel Real Madrid.
Certo è impensabile che i rossoneri decidano di privarsi del brasiliano sopratutto considerandone la giovane età. Tuttavia le continue dichiarazioni "dubbio" del nazionale verdeoro non trasmettono sicurezza ai tifosi rossoneri.
Intanto gli uomini di mercato del Milan si stanno muovendo per infoltire la colonia di fenomeni brasiliani in rossonero cosa che, unitamente all'arrivo del fratello Digao al Milan, potrebbe perlomeno attenuare il desiderio di essere uno dei "Blancos".

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: