La terza maglia del Milan con il Tricolore, provocazione stile Juve?

Non sarà uno scudetto, non sarà una scrittina provocatoria, però sono in tanti ad aver notato la coincidenza del "richiamo tricolore" sulla terza maglia del Milan presentata ufficialmente oggi da Adidas. La posizione è opposta rispetto a dove di consueto le squadre mettono lo stemma dello Scudetto da campioni in carica (di solito a sinistra "sul cuore" o al centro), qui è a destra, sopra ad una sorta di taschino, ma in tempi in cui la Juventus litiga con la Federazione per la terza stella qualche sospetto questo "richiamo alla bandiera" lo suscita.

Se il Milan avesse vinto lo scudetto ci sarebbe stato ugualmente? Va interpretato come una provocazione? D'altra parte la società rossonera è quella che più di tutte le italiane è legata ai successi internazionali più che a quelli ottenuti nei confini nazionali. Basta guardare l'impressionante palmarès che conta un pari numero di scudetti e di vittorie in campo internazionale (18) a pari merito con il Boca Juniors, anche se gli argentini domani notte nella finale di Copa Libertadores avranno la possibilità di "staccare" il Milan.

Difficile rispondere a queste domande, ma il clima di rivendicazione scatenato dalla Juventus con la diatriba sui 30 scudetti (che alla fine saranno indicati dalla scritta "30 sul campo" e da nessuna stella sulla maglia ufficiale da gara) autorizza anche a pensar male. D'altra parte "a pensar male si fa peccato ma quasi sempre ci si azzecca", per citare il machiavellico Giulio Andreotti.

Foto | Seconda e Terza Maglia Milan | Stagione 2012/2013

Foto | Seconda e Terza Maglia Milan | Stagione 2012/2013
Foto | Seconda e Terza Maglia Milan | Stagione 2012/2013
Foto | Seconda e Terza Maglia Milan | Stagione 2012/2013
Foto | Seconda e Terza Maglia Milan | Stagione 2012/2013

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: