Tensione nel PSG: Ancelotti deve fare i conti con chi chiede di partire

La nuova stagione del Paris Saint Germain è ufficialmente iniziata con la partenza della squadra per il ritiro austriaco. Nel presentarla Carlo Ancelotti non ha usato mezze misure, l'obbiettivo è fare bene sia in Ligue 1 che in Champions League, con la vittoria del campionato assolutamente da centrare dopo la beffa subita per mano del Montpellier. La rosa è ancora da completare, il tecnico italiano ha detto di aver bisogno di altri tre elementi, uno per reparto: in particolare serve un difensore centrale, un centrocampista offensivo e un altro attaccante oltre a Lavezzi.

Le dichiarazioni di Ancelotti hanno però fatto sollevare qualche mugugno dallo spogliatoio, alcuni elementi hanno chiesto esplicitamente di cambiare aria perché non si sentono più al centro del progetto, uno di questi è il capitano Mamadou Sakho. Il difensore francese ha perso il posto da titolare nel corso della stagione passata, anche a causa di alcuni errori molto gravi, e teme che con l'arrivo di un top player nel suo reparto possa definitivamente diventare una seconda scelta. Ha detto chiaramente che non intende fare panchina e che preferirebbe cambiare aria, il Lione è alla finestra.

Discorsi simili anche da parte di Clément Chantôme e Kevin Gameiro, i due hanno chiesto esplicitamente la cessione, ma Ancelotti in conferenza stampa ha fatto capire che non intende accontentarli poiché in una stagione che prevede tanti impegni ha bisogno di una rosa larga e di qualità, anche per le seconde linee. Poi c'è la questione Nene, il brasiliano ha 30 anni e entra nel suo ultimo anno di contratto, per questo vorrebbe tutelarsi con un rinnovo che gli garantisca qualche stagione in più all'ombra della torre Eiffel.

La situazione è molto delicata, Leonardo ha confidato a Le Parisien che l'attaccante sarà utile per la stagione che sta per cominciare, allo stesso tempo però non c'è nessuna urgenza di sedersi a tavola per discutere un nuovo accordo contrattuale. Questo sta innervosendo Nene che a iniziato a guardarsi intorno, su di lui ci sono gli occhi del Malaga e del Lille, le avance del club francese sono però state respinte dal presidente del PSG, Nasser al-Khelaifi. In attesa che le ultime pedine prendano il loro posto, Ancelotti deve riuscire a prendere il controllo dello spogliatoio, iniziare la stagione con queste tensioni renderebbe tutto più difficile.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail