Rivoluzione in casa Samp

La famiglia Garrone sta gestendo la Sampdoria, si deve dire, con sagacia coadiuvata da Marotta, sicuramente un uomo che di calcio ne capisce abbastanza. Tuttavia negli ultimi due anni le cose non sono girate a meraviglia: non è mai stato un problema di salvezza, ci mancherebbe altro, ma gli obiettivi insiti della società erano più o meno altri. Almeno la Coppa Uefa, competizione a cui la Samp dimostrò di tenerci un paio di anni fa, Novellino e i suoi ragazzi dovevano raggiungerla e invece galleggiamento a metà classifica da mesi.
Così l'amore tra il tecnico avellinese e i petrolieri è arrivato al capolinea: Bologna e Palermo le piazze che si dice lo contenderanno. Qualche rimpianto per come è andata a finire, ma anche tanto orgoglio per aver lanciato alcuni giocatori con Quagliarella o Bazzani. Proprio quest'ultimo, in scadenza di contratto, non ha ancora rinnovato e sente odore di trasferimento: lui, bolognese, probabilmente si avvicinerà a casa, dal Parma di Ghirardi.

I tifosi hanno voglia di cambiare, Novellino e Bazzani pure. Come tutti gli amori, il tempo ha deteriorato il loro verso i blucerchiati.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: