Michael Owen torna a giocare



Stasera, nella partita Newcastle - Reading, ci sarà anche Michael Owen, che dopo un infortunio durato 10 mesi rimetterà i piedi su un campo da gioco per un match ufficiale.
Michael si era infortunato l'anno scorso durante la partita Inghilterra Svezia, valida per il Mondiale 2006.
Owen aveva sempre avuto infortuni e problemi alle ginocchia, ma dopo ques'ultimo sembrava che anche la sua carriera fosse finita.
E invece grazie a Richard Steadman, famoso chirurgo che ha effettuato spesso operazioni delicate alle ginocchia, e ad un anonimo donatore americano, deceduto prematuramente, il ginocchio di Owen è stato ricostruito, proprio con i tendini del giovane americano.
Proprio il chirurgo ha dichiarato "Preferisco non rivelare mai il nome di un donatore", e poi parlando dell'intervento su Owen ha aggiunto: "I giocatori che hanno subito simili interventi possono tornare a raggiungere i massimi livelli. Ma questo non è soltanto dovuto al nuovo legamento; in realtà ciò che conta di più è la testa, perché un infortunio gravissimo come quello di Owen rende caratterialmente più forte".
Michael Owen a soli 27 anni è noto ormai da tempo nel panorama del calcio europeo, essendo esploso (calcisticamente parlando) giovanissimo quando militava nel Liverpool. Poi tanti infortuni ne hanno un po compromesso la carriera.
Ma il ritorno dopo un infortunio così difficile potrà dare il via ad un periodo d'oro per Michael, sulle cui tracce c'è già il Manchester United.
Forza Owen, torna a giocare e a farci sognare.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: