Lo strano Amburgo e il solito Van Der Vaart

A 3 giornate dal termine, nella Bundesliga si vive una situazione parallela a quella della Liga spagnola. Esattamente come in terra iberica, infatti, ci sono tre squadre a contendersi il titolo e in uno spazio di soli tre punti. Shalke, Stoccarda e Werder Brema hanno rispettivamente 62, 61 e 60[…]

di


A 3 giornate dal termine, nella Bundesliga si vive una situazione parallela a quella della Liga spagnola. Esattamente come in terra iberica, infatti, ci sono tre squadre a contendersi il titolo e in uno spazio di soli tre punti.
Shalke, Stoccarda e Werder Brema hanno rispettivamente 62, 61 e 60 punti, rendendo difficili i pronostici sulla squadra che andrà a vincere il campionato.
Ma a rendere ancora più “piccante” questo finale di stagione ci ha pensato l’Amburgo, che nell’ultima giornata ha battuto per 2 a 1 il Bayern Monaco all’Alianz Arena, frantumando così i sogni degli uomini di Hitzfeld di piazzarsi in zona Champions League.
Come si può vedere dal video, a far partire la rimonta dell’Amburgo, sotto di un gol, è stata una prodezza balistica di Van Der Vaart.
Lo stesso Van Der Vaart è stato uno dei trascinatori dell’Amburgo, che a metà campionato era il fanalino di coda della classifica, ma dopo l’arrivo in panchina di Huub Stevens ha collezionato una serie di risultati positivi tale da piazzarlo a metà classifica.
Van Der Vaart, dopo questa seconda metà di stagione ad alto livello, è ora ricercato dai club di mezza europa sia per il talento che per la giovane età.
Per Van Der Vaar non sarebbe un dramma comunque rimanere all’Amburgo, anzi tempo fa aveva dichiarato che il suo desiderio era giocare anche le prossime stagioni nella squadra tedesca.
Fa bene a voler credere in un Amburgo in rinascita che potrebbe farlo maturare ancora, o sarebbe già pronto per una grande squadra?

I Video di Calcioblog