A Cesena per il tris

Dopo Verona e Frosinone si conclude in Romagna il road trip della Juventus. Ad attenderli c’è una squadra, il Cesena, che i bianconeri hanno già incrociato due volte e in entrambe le occasioni i bianconeri di Torino hanno prevalso seppur di misura. La posizione di classifica dei romagnoli non dovrebbe destare particolari preoccupazioni, sono appena



Dopo Verona e Frosinone si conclude in Romagna il road trip della Juventus. Ad attenderli c’è una squadra, il Cesena, che i bianconeri hanno già incrociato due volte e in entrambe le occasioni i bianconeri di Torino hanno prevalso seppur di misura.
La posizione di classifica dei romagnoli non dovrebbe destare particolari preoccupazioni, sono appena sotto la zona play off ma comunque abbastanza distanti per poterli raggiungere, nonostante questo Deschamps non sembra fidarsi:” Contro di noi, tutti trovano gli stimoli per fare bene. Il Cesena arriva da una brutta sconfitta ad Arezzo anche se nella prima mezz’ora ha fatto bene”.

Quello che più desta preoccupazioni in casa juventina è soprattutto il reparto di centrocampo nel quale l’infortunio di Camoranesi si è aggiunto a quelli di Paro, Giannichedda e Zanetti. Insomma, la linea mediana è tutta da inventare quindi spazio ai giovani. Al fianco dell’ormai veterano Marchisio potrebbe esserci Venitucci che era partito titolare a Lecce facendo vedere tante belle cose.
D’altra parte il tecnico francese non ha mai avuto paura quest’anno di schierare i giovani quando ce n’è stato bisogno:” Per me la data di nascita non è mai stato un criterio di scelta e vale per tutti i campionati, non solo per la Serie B”.

L’eventuale vittoria di stasera sarebbe un ulteriore passo di avvicinamento verso la serie A, anche alla luce della sconfitta del Napoli di ieri a Mantova. Proprio parlando della promozione Deschamps è tornato sull’argomento già toccato da capitan Del Piero:” Vincere è sempre bello e difficile, per questo bisogna festeggiare quando si raggiunge un traguardo. E il nostro, considerate tutte le difficoltà incontrate non è stato facile da raggiungere”.
Vedremo se i tifosi ne avranno voglia.

Classifica alla mano alla Juve mancano ancora nove punti per la certezza matematica quando nel campionato cadetto le giornate da disputare sono cinque.

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”