Lazio-Napoli 2-4 | Telecronache di De Angelis e Auriemma, radiocronaca di Repice | Video

La sfida dell'Olimpico commentata in diretta

6 gol, molte emozioni, ma alla fine dei 90 minuti ad esultare sono gli uomini di Rafael Benitez. Allo Stadio Olimpico è andato in scena l'ultimo confronto della quattordicesima giornata di Serie A. Una sfida contornata anche da molti errori difensivi, soprattutto di marca laziale. Il 2-4 finale ha evidenziato ancora una volta le lacune del reparto arretrato nella formazione di Vladimir Petkovic che ora deve guardarsi alle spalle, in classifica. La Curva Nord ha attuato lo sciopero del tifo in segno di vicinanza alle persone fermate a Varsavia. L'ambiente si è surriscaldato quando Goran Pandev, ex dal dente avvelenato, ha esultato dopo il gol rivolgendo insulti verso la tribuna ("Bastardo" e "Pezzo di m...."). I tifosi laziali hanno risposto con altri insulti.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI GUIDO DE ANGELIS

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI RAFFAELE AURIEMMA

Nel dopo partita Pandev ha chiarito l'episodio: "Non ce l'ho con i tifosi della Lazio, sia chiaro. Qui ho passato anni bellissimi. Il labiale era dedicato a una sola persona. Il presidente? Sì. Tutti sanno che ce l'ho solo con una persona ". Rafa Benitez è ovviamente soddisfatto dopo il successo sulla Lazio:

"Per vincere le partite del campionato italiano bisogna avere qualità, equilibrio e intensità. Per noi è importantissimo, è la chiave di tutto. Higuain? Ha fatto un grande lavoro, ma è la squadra che ha vinto.Dobbiamo pensare a lungo termine per essere competitivi nel tempo. Possiamo anche analizzare il nostro lavoro partita per partita, ma per crescere dobbiamo incominciare a ragionare guardando più in là. L'ho ripetuto ancora a De Laurentiis: questa squadra deve essere sempre tra le prime quattro del campionato italiano, serve questo per vincere magari un campionato o una coppa. Sono molto soddisfatto di quello che hanno fatto i ragazzi. Il campo era brutto e la Lazio è una squadra forte. Non era facile vincere e d'altronde in Italia non è facile vincere mai. Parlo sempre di intensità? Lo faccio perché il mio vocabolario non è molto ampio".

Sconfitta pesante e contestazione altrettanto dura da parte dei tifosi. Petkovic si mostra comunque fiducioso:

"Mancano soprattutto i risultati perché stasera meritavamo di più. Abbiamo fatto quattro errori dietro e il Napoli ne ha approfittato. Non penso si sia rotto nulla coi tifosi: ci spiace avere così pochi punti perché pensiamo di meritare di più. Il confronto ci sta perché dobbiamo restare tutti uniti per risalire la china. L'ipotesi Svizzera? Ho già detto tutto quello che dovevo dire 2-3 volte e non mi pare il caso di tornarci. Sono voci che fanno parte del calcio, come le notizie che io abbia dato le dimissioni o che ci siano 10-15 allenatori che sono pronti a prendere il mio posto. Bisogna pensare solo a lavorare e restare concentrati sul presente. Ho visto il presidente Lotito dopo la partita ma non ci siamo parlati. Ci sarà evidentemente tempo per farlo".

Lazio - Napoli 2-4 | Le Foto


  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: