Claudito è il nuovo Messi: 8 anni, argentino, ha problemi di crescita e una classe fuori dal normale | VIDEO

E intanto in Belgia unbimbo di 20 mesi ha già un contratto di dieci anni con un club di calcio

Mentre in Italia ci si scandalizza per la (imbarazzante) parolaccia urlata dai bambini che hanno assistito a Juventus-Udinese domenica scorsa, nel mondo si cercano (e forse si trovano) nuovi piccoli fuoriclasse.
Nelle ultime ore infatti dall'estero sono arrivate notizie che riguardano due baby talenti calcistici.
Il primo è già stato ribattezzato il nuovo Messi. Si tratta di Claudio Gabriel Ñancufil, un bambino argentino di 8 anni. Originario della Patagonia, il giovanissimo calciatore avrebbe già suscitato l"interesse del Barcellona e del Real Madrid. A testimonianza delle qualità calcistiche di Claudito su Youtube è stato caricato (la data di upload rimanda alla scorsa estate) un video che non lascia spazio a dubbi. La rapidità di movimento e le abilità tecniche appaiono davvero fuori dal comune per un bambino di quell'età.

Come riferisce il quotidiano argentino Clarin, Claudito, mancino proprio come il vero Messi, avrebbe stregato un mediatore spagnolo, Lolo Otero, che avrebbe preso contatti non soltanto con Barcellona e Real Madrid ma anche con l'Espanyol.
A quanto pare all'inizio del 2014, il ragazzino volerà in Spagna per 2 settimane di studio: prima farà visita al Real Madrid, poi farà tappa a La Masia, il cuore del settore giovanile del Barcellona. La proposta più concreta al momento pare quella dei catalani, disposti ad aspettare 4 o 5 anni per capire se, effettivamente, il giovanissimo svilupperà le proprie qualità. PropRio come successo con Messi.
A proposito del quattro volte Pallone d'Oro, a impressionare è anche un'altra coincidenza: infatti pure Claudio ha problemi di crescita e anche in questo caso il Barca sarebbe pronto a farsi carico delle terapie necessarie per garantire al bambino uno sviluppo normale.

Intanto in queste ore dal Belgio arriva un'altra notizia che riguarda un baby talento del mondo del calcio. Infatti Bryce Brites, a soli 20 mesi di età, sarebbe stato ingaggiato da una squadra di calcio belga, l'FC Racing Boxberg. Per lui un contratto di dieci anni. Secondo quanto riporta il sito di Vanity Fair uno dei responsabili del club avrebbe definito il suo controllo della palla "straordinario per la sua età, così come il modo in cui dribbla i coni usando il piede destro e sinistro".

  • shares
  • Mail