Forza Brescia, a malincuore

Il Genoa con la vittoria sulla Triestina ha compiuto un altro passo importante per la conquista della Serie A. Ovviamente gli occhi dei grifoni sono puntati sulla partita di martedì che vedrà sfidarsi Brescia e Napoli al Rigamonti. Un’eventuale vittoria delle rondinelle ai danni degli uomini di Reja consoliderebbe il secondo posto dei rossoblu che

Il Genoa con la vittoria sulla Triestina ha compiuto un altro passo importante per la conquista della Serie A. Ovviamente gli occhi dei grifoni sono puntati sulla partita di martedì che vedrà sfidarsi Brescia e Napoli al Rigamonti. Un’eventuale vittoria delle rondinelle ai danni degli uomini di Reja consoliderebbe il secondo posto dei rossoblu che vedrebbero i diretti avversari staccati di 5 punti quando alla fine del campionato mancheranno soltanto quattro partite.

Intervistato a fine gara il giovane Criscito, protagonista di una splendida stagione in Liguria, ha espresso la sua opinione sull’incontro di martedì offrendo una dolorosa prova di sincerità.
Per chi farà il tifo dunque il difensore di Gasperini napoletano di nascita? Senza dubbio per il Brescia.
Il ragazzo si è poi premurato di chiedere scusa ai suoi concittadini ma ha spiegato che la promozione nella massima serie per il momento è un obbiettivo troppo importante per lui e per i suoi compagni.

E’ stato infine interrogato sul suo futuro. Quale maglia indosserà l’anno prossimo? Ricordiamo che la Juventus ha risolto in suo favore la comproprietà ma ancora non appare chiaro il suo destino: sarà aggregato alla truppa di Deschamps o resterà alla corte di Preziosi?
Criscito non sembra preoccuparsi più di tanto, per lui Juve e Genoa sono due grandi squadre, l’una o l’altra non fa differenza, quello che a lui interessa è giocare e trovare quindi un allenatore che gli permetta di farlo il più possibile affinché possa completare il suo “processo di maturazione”.

Augurio che tutti i tifosi italiani devono fargli perché forse il nostro calcio ha trovato un grande difensore centrale, sarebbe un peccato sprecarlo come già è successo con tanti altri giovani dalle ottime prospettive, finiti poi a tirar calci in qualche provinciale.

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”