Napoli, Rafa Benitez riceve la Cittadinanza Sportiva dal Coni

L'allenatore ha anche partecipato al classico pranzo di Natale con tutta la squadra.

Oggi, 19 dicembre 2013, il Napoli si è riunito per il classico pranzo di Natale che si è svolto in un ristorante del Vomero. Oltre a tutti i calciatori della rosa, che sono stati accolti dai tifosi che hanno sostato davanti al ristorante, hanno presenziato all'appuntamento anche il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, il vicepresidente Edoardo De Laurentiis, il direttore generale Alessandro Formisano, il direttore sportivo Riccardo Bigon e il tecnico Rafa Benitez insieme a tutto il suo staff.

Il clima che si è respirato durante il pranzo, ovviamente, è stato tutt'altro che formale: Lorenzo Insigne e Paolo Cannavaro, infatti, si sono esibiti come cantanti mentre Pablo Armero ha addirittura dato sfoggio delle sue doti di ballerino.

Al termine del pranzo, il presidente azzurro ha consegnato tutti i regali destinati ai calciatori e, al momento del discorso, non ha potuto far altro che augurare un anno nuovo ricco di successi e soddisfazioni per il suo Napoli. Ecco quali sono state le sue principali affermazioni:

Siamo qui per augurarci un altro anno pieno di serenità e felicità sia sul piano sportivo che umano. L'auspicio per l'anno nuovo è quello di proseguire nel nostro progetto con la serietà, la correttezza e la rettitudine che contraddistinguono le persone perbene.

De Laurentiis ha anche voluto sottolineare l'importanza del lavoro di Rafa Benitez che ha definito "splendido".

A proposito dell'allenatore spagnolo, subito dopo il pranzo di Natale, Benitez ha ricevuto un riconoscimento, il Premio Cittadinanza Sportiva di Napoli 2013 che gli è stato conferito dal CONI Campania. L'allenatore è stato premiato direttamente dal sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, e dal delegato del CONI, Sergio Roncelli.

I meriti di Benitez sono legati, non solo al fatto di essere diventato un ambasciatore di Napoli nel mondo ma anche ai risultati ottenuti finora sulla panchina partenopea. Lo stesso Benitez si è detto "onorato" per questo premio anche se ha definito questo riconoscimento un po' "prematuro", conscio evidentemente del fatto di non aver realizzato ancora nulla di concreto con il Napoli.

Nel suo discorso di ringraziamento, infine, il tecnico ha auspicato l'arrivo di qualche calciatore nuovo dal mercato di riparazione e ha assicurato che continuerà a lavorare per far sì che arrivino anche i titoli.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: