Il Parma prepara le bocche da fuoco per l'Inter

Andrea Pisanu Il Parma si prepara ad affrontare l’Inter nell’anticipo del Tardini di sabato alle 18, tappa sicuramente non decisiva nella lunga lotta-salvezza ma che, alla luce degli ultimi ottimi risultati, i gialloblù affrontano con la serenità d’animo di chi non ha nulla da perdere e con la consapevolezza di poter contare su due risultati utili su tre. Beretta ha fatto sostenere ieri un’amichevole contro una formazione di prima categoria che i crociati hanno vinto 12-0 mettendo in mostra tutti gli attaccanti.
Colpisce l’ennesima esclusione di Morfeo da quella che, schierata nel primo tempo, ha tutta l’aria di essere la formazione titolare per sabato: Bucci tra i pali; Ferronetti, Cannavaro, Fernando Couto e Contini in difesa da destra a sinistra; Fabio Simplicio e Grella in mediana; Pisanu, Marchionni e Bresciano come trequartisti dietro Corradi. L’unica variante potrebbe essere l’inserimento di Bonera, ieri febbricitante, al posto di Contini se il difensore bresciano recupererà in tempo per allenarsi almeno domani. Niente Morfeo, dunque, ma la riproposizione del tridente di supporto già schierato con ottimi risultati nel secondo tempo di Lecce.

Nel primo tempo di ieri, in bella evidenza Marchionni in versione di uomo assist, schierato in posizione centrale con Pisanu e Bresciano ai lati: le sue invenzioni hanno mandato in gol due volte Corradi, il solito Simplicio e Paolo Cannavaro di testa su corner. Nel secondo tempo, dopo che i titolari si erano mossi al piccolo trotto, si sono scatenate le seconde linee, soprattutto Ruopolo autore di una tripletta e Dessena che ha segnato due gol in venti minuti prima di lasciare il posto a Paponi, a sua volta autore di un gol e un assist. Di ottimo auspicio anche la doppietta siglata da Delvecchio, ormai pienamente recuperato, e utilissimo in questo finale di stagione per dare un po’ di fiato a un Corradi sempre più affaticato e impreciso, almeno la domenica.

Oltre a Bonera, non hanno preso parte alla partitella Guardalben (i cui muscoli di seta non si sono certo rinforzati tra Piacenza e Paleremo…), Savi (che sta lentamente recuperando dall’infortunio al legamento crociato) e Cardone, la cui situazione è sempre più un mistero, dato che non sarà disponibile neanche per la gara con l’Inter. Poco male, finché la difesa continua a comportarsi così…

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: