Conte ha salutato Del Piero ed ha parlato della maglia numero 10

Oggi per la prima volta Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa dal ritiro di Chatillon in Valle d'Aosta. Questo è il primo ritiro della Juventus, dopo gli ultimi 19 anni, nel quale la squadra ha iniziato la preparazione con la consapevolezza che in questa stagione non ci sarà Alessandro Del Piero. Un fatto del genere non poteva passare inosservato ai giornalisti che hanno intervistato Conte chiedendogli quali sono state le sue prime impressioni dopo pochi giorni di allenamento. L'allenatore juventino ha ancora una volta ringraziato il suo ormai ex capitano per l'apporto che ha dato in campo e fuori nell'ultima stagione.

«E’ e sarà sempre presente, rappresenta la storia della Juve. Sicuramente è molto strano, dopo tanti anni, che non sia con noi. Ha fatto una grandissima stagione: lui e Gigi Buffon, come Pirlo, mi sono stati molto vicini e mi hanno aiutato: il mio è un ringraziamento sentito nei confronti di Ale, per quello che ha fatto l’anno scorso e per quello che ha fatto in tutti questi anni nella Juventus. Però bisogna guardare avanti, gli auguro le migliori fortune».

Un atteggiamento decisamente diverso da quello di Andrea Agnelli che neanche una volta ha nominato Del Piero nel giorno della presentazione delle nuove maglie. Adesso i tifosi juventini si stanno chiedendo a chi andrà la maglia numero 10 che ha avuto un unico proprietario per così tanti anni. La scelta più logica sarebbe forse quella di darla a Giovinco, ma per il momento Conte ha preferito non esporsi più di tanto, informando che sarà lui e insieme alla società ad assegnare la maglia più pesante di sempre nella storia juventina: «Togliamo la responsabilità ai calciatori: saremo io e la società a stabilire chi dovrà indossarla».

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail