La rabbia di Conte

Finale di stagione amaro per Antonio Conte che nonostante il finale strepitoso, mai una sconfitta in nove partite se non contro la Juve, ha visto retrocedere il suo Arezzo. Ma quello che più ha deluso l’allenatore è stato il tiro mancino della sua ex squadra, la Juve, che con la sua sconfitta casalinga ha permesso

Finale di stagione amaro per Antonio Conte che nonostante il finale strepitoso, mai una sconfitta in nove partite se non contro la Juve, ha visto retrocedere il suo Arezzo.
Ma quello che più ha deluso l’allenatore è stato il tiro mancino della sua ex squadra, la Juve, che con la sua sconfitta casalinga ha permesso allo Spezia di continuare a sperare grazie ai play out.
Se a questo aggiungiamo che qualche domenica fa i bianconeri non si erano fatti tanti scrupoli a demolire gli amaranto in Toscana, beh, i contorni dello sgarbo ricevuto si fanno sempre più netti.

Molto dure sono state le sue dichiarazioni a fine partita: “Retrocedere così fa male però mi fa capire cose che già sapevo nel calcio, nel calcio si parla tanto, tutti sono bravi a parlare, adesso sembrava che i cattivi fossero fuori e che adesso ci fosse un calcio pulito, infatti siamo contenti tutti, evviva questo calcio pulito!”.
E la sua tristezza deve essere davvero grande se poi arriva anche a mettere in dubbio l’amicizia dei suoi ex amici bianconeri: “C’è profonda delusione e profonda amarezza, rispetto tanto i tifosi juventini ma ho poco rispetto per la squadra. Sono profondamente deluso dal loro comportamento: in molti oggi non hanno avuto rispetto del sottoscritto. Avevo molti amici, oggi ne ho qualcuno di meno”.

Sicuramente il suo stato d’animo si rasserenerà col tempo, già oggi ne abbiamo avuto una dimostrazione, infatti ha tenuto fede al suo impegno con uno Juventus Club veneto che lo aveva invitato. L’ex capitano juventino sarà regolarmente presente.
Probabilmente ritroverà anche il sorriso se il TAR del Lazio dovesse restituirgli qualche punto, la decisione è attesa per mercoledì. La classifica dice che gliene basterebbero anche solo due su sei per evitare la retrocessione diretta, se ne arrivassero quattro o più sarebbe addirittura salvezza diretta.
Staremo a vedere.

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”