De Laurentiis avverte Cavani: "Marcisce in panca se chiede 7 milioni"

La psicosi sui costi del calcio e sulle retribuzioni che il Paris Saint Germain sta elergendo ai vari calciatori acquistati negli ultimi tempi e alle società che non oppongono alcun tipo di resistenza ai desideri del club francese è uno degli argomenti calcistici più in voga dell'ultimo periodo. Nel giorno in cui il Napoli ha presentato i due nuovi arrivi, Behrami e Gamberini, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha "avvertito" il suo gioiello, Edinson Cavani ed ha parlato di Jovetic. Non è facile interloquire con De Laurentiis perché capita spesso che il presidente del Napoli si lasci andare a reazioni a dir poco rabbiose verso i giornalisti. E allora per fortuna, stavolta, secondo la Gazzetta dello Sport, ad accogliere il nuumero uno del club partenopeo c'erano più tifosi che giornalisti presso il teatro comunale di Dimaro:

"Cavani? Lo faccio marcire in panchina se chiede 7-8 milioni di euro. Jovetic? Preferisco un napoletano piuttosto che un calciatore che poi è capace di chiederti cifre enormi dopo che gioca qui da qualche anno. Quello attuale è un mercato molto difficile, il conseguimento del fair play finanziario riguarda tutti i club, a queste norme si sta adeguando anche una società di primissimo livello come il Milan. Comunque l'esterno sinistro molto probabilmente arriverà. Con Mazzarri c'è unità d'intenti".

De Laurentiis e Raiola. Il presidente azzurro non le manda a dire al procuratore:

"Raiola è un rompic... che da anni sta cercando di far andare via Hamsik, ma Marek è di ferro e non si muove da qui. A me non costerebbe niente sganciare 30 milioni per Jovetic, ma poi chi caccio fuori? Se acquistiamo tanto per prendere giocatori, finisce che penalizziamo il valore di chi è in rosa. Con Bigon stiamo studiando l'ipotesi di portare un calciatore, magari ambidestro da poter utilizzare sia a destra sia a sinistra. Vedremo se sarà un giovanissimo o uno più esperto. Balzaretti? Ho parlato con Zamparini e mi ha detto che il ragazzo ha una situazione familiare che non gli consente spostamenti al momento. Inoltre ha una fidanzata a Parigi e c'entra molto l'aspetto umano prima che tecnico".

Po annuncia l'iniziativa per i tifosi in occasione della doppia sfida amichevole al San Paolo: "Il 29 luglio giocheremo l'Acqua Lete Cup con il Leverkusen, il primo agosto la Msc Cup con il Bordeaux. I tifosi potranno acquistare un mini abbonamento per le dur gare a prezzi ridotti rispetto al costo dei due tagliandi singoli".

De Laurentiis ha infine parlato anche di comprare un club in un altro Paese:

"Il progetto di una squadra satellite sta andando avanti. Qualche anno fa lo dissi già a Marino che mi consigliò la Scozia. Io avrei preferito gli Usa, ma stiamo guardando con attenzione a Europa e Sudamerica. Il mercato del Napoli è sempre aperto, anche per acquistare giocatori che metteremo in parcheggio in altre squadre. Forse non ci si rende conto che il nostro mercato è cominciato a gennaio con l'esborso di 12 milioni per Vargas. Mazzarri lo ha fatto crescere e quest'anno vedremo il vero Vargas. Abbiamo giovani di valore. Considerate anche che Insigne me l'ha chiesto mezzo mondo, ma io ho detto: resta a Napoli. Questo è il palcoscenico che merita il suo talento".

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail