Calciomercato Milan Esclusiva CalcioBlog: Piace Berbatov per sostituire Ibrahimovic

Leandro Damiao costa 16 milioni di euro come prezzo base, non si muove per un solo euro in meno e i margini di un prestito con diritto di riscatto dell'intero cartellino appena prima del mondiale brasiliano non esistono. Adriano Galliani aveva escogitato proprio questa ultima strategia, lui che adesso deve riuscire davvero a tirar fuori l'elemento "creatività" dal cilindro. Andy Carroll, invece, era la pazza idea di Piersilvio Berlusconi: illuminazione che ha stuzzicato Allegri perché il calciomercato talvolta offre lo spunto che non ti aspetti.

E il tecnico rossonero, neanche a farlo apposta, aveva chiesto alla dirigenza un attaccante di peso, forte nel gioco aereo, capace di far salire la squadra. Un Ibra anche più grezzo. Gli incontri e i contatti con il Livepool ci sono stati eccome, ma di prestito secco non se n'è potuto nemmeno parlare. Allora l'idea rossonera è stata anche quella di "regalare" Urby Emanuelson ai Reds pur di ottenere un prestito con diritto di riscatto a fine stagione per il centravanti ex Newcastle. Niente da fare.

Edin Dzeko è chiaramente il nome che in via Turati mette d'accordo proprio tutti. Se ne può parlare con il City e il gradimento del calciatore sottotraccia esiste nonostante le smentite di facciata. L'identikit è perfetto, il prezzo no. Ma con Mancini si può dialogare e l'ipotesi più realistica è quella di una valutazione vicina ai 25 milioni con pagamenti fortemente dilazionati e soprattutto minimi nei primi due anni.

C'è infine un nome sussurrato da qualcuno, dalla minoranza, che detiene fondamenta concrete. Si tratta di Dimitar Berbatov, attaccante che unisce fisico e tecnica, ormai fuori dai giochi al Manchester United. L'ingaggio non è dei più leggeri, ma con 6 milioni il Milan sa di poter rilevare il cartellino: il bulgaro non ha accettato l'offertona giunta dalla Turchia (sponda Galatasaray, che ha invece poi beffato la Lazio per Yilmaz) proprio per cercare una nuova occasione ad alto livello. A costo anche di lasciare qualche euro d'ingaggio per strada.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail