Calciomercato Juventus – Tutte le Notizie e le voci del 20 luglio 2012

Il calciomercato dei bianconeri è attivissimo nelle trattative per i rinforzi voluti da Conte. Ecco la rubrica del 20 luglio con tutte le notizie, notiziuole, voci, indiscrezioni e aggiornamenti sulle trattative di mercato della Juve. Tutte le notizie di oggi, con relativa fonte, aggiornate in tempo reale, minuto per minuto ad ogni novità significativa.

Si aggiungono nuovi tasselli nella vicenda Juve-Jovetic, tema su cui esperti e addetti ai lavori non risparmiano le proprie opinioni. Sembra chiaro che la Juventus non voglia spendere i 30 milioni richiesti dalla Fiorentina, ma le trattative sono ancora aperte e Marotta si sta scervellando nel trovare nuove soluzioni convenienti per entrambi i club. Sul capitolo cessioni sembra invece che tutto si stia svolgendo secondo i piani.

Matri

L'affinità tra Matri e Allegri è un aspetto molto importante della vicenda. L'allenatore del Milan sembra infatti spingere per l'acquisizione del giocatore che stima già dai tempi del Cagliari, quando era tra le sue file. E da parte sua Matri ha già scelto: vuole il Milan. I rossoneri sembrano voler tentare la strada del prestito, soprattutto a fronte del basso ingaggio che percepisce. Ma la Juventus accetterebbe di privarsi del giocatore solo in vista di una buona contropartita economica, da poter poi reinvestire nella ricerca del tanto ambito top player. Matri è stato valutato dai bianconeri per una cifra intorno ai 15 milioni, ma indiscrezioni dicono che a 12 milioni l'affare sarebbe fatto. Un ultimo ostacolo non da poco tenedo conto delle attuali prospettive: Matri partirebbe solo se arrivasse Jovetic. Per ora questa prospettiva non ha delle vere e proprie basi concrete, quindi più che ai soldi il destino di questo traferimento è legato all'altra difficoltosa trattativa tra Juve e Fiorentina.

Jovetic

Se ne parla ormai tutti i giorni e ogni volta si aggiunge un tassello in più o viene smentita qualche precedente informazione. Ieri Andrea Della Valle si era recato al ritiro viola proprio per comunicare una presa di posizione in merito alle voci di mercato su Jovetic. Il presidente onorario della Fiorentina ha ribadito un po' quello che già l'allenatore Montella aveva sperato: il giocatore è incedibile. Da casa Juve nel frattempo si ipotizzano altri tipi di offerte, come 20 milioni e una controparte tecnica. Nello specifico i bianconeri stavano pensando a Ramirez, dall'operazione Gabbiadini-Bologna, il jolly Storari, secondo Tuttosport, e l'attaccante blucerchiato Poli. Per quest'ultimo Marotta avrebbe buone possibilità nell'ottenerlo in cambio di Piacenza o Padoin. I rumors intorno alla scena vanno invece da Delio Rossi, che dichiara a Tuttosport che Jovetic non sarebbe l'opzione miglior per la Juve che cerca invece una prima punta, a Di Gennaro, che su SkySport fa notare la poca voglia di Jovetic nel rimanere a Firenze. Nelle dirigenze viola probabilmente questo aspetto è stato notato, dato che tutte le rigide prese di posizione sull'incedibilità di Jovetic sono accompagnate da un "se lui volesse restare.."

Pazzini-Quagliarella

Nella ricerca di nuove vie per poter portare a casa Pazzini a un prezzo conveniente, spunta forse un nuovo varco. L'Inter starebbe infatti ricercando un attaccante capace di giocare sull'esterno nel modulo 4-2-3-1, ma che abbia il vizio del gol. Marotta ha individuato subito nell'equazione espressa dall'Inter la soluzione Quagliarella. Si tratterebbe quindi di uno scambio che renderebbe felici entrambe i club, l'uno alla ricerca dell'attaccante dell'altra. Oltretutto Quagliarella era già sul mercato in cerca di valide alternative per la prossima stagione, quindi per la Juve si risolverebbero due problemi con una sola mossa.

Ziegler

Sul fronte Ziegler fermenta a vista d'occhio la rosa dei pretendenti. La Gazzetta dello sport ha indivisuato i massimi aspiranti in tre club: Benfica, Dinamo Kiev e Valencia. Nel tris, i più vicini al colpo sarebbero i portoghesi. A queste va aggiunto anche l'Everton, che avrebbe offerto 2,5 milioni anzichè i 4 milioni richiesti dalla Juve. Il milione e mezzo mancante potrebbe però essere anche messo sul piatto se l'operazione di vendita di Leighton Baines al Manchester United andasse in porto. Per il terzino elvetico sarebbe un gran ritorno i Premier League, dove militò tra le file del Tottenham e Wigan.

Armero e Iaquinta

Gino Pozzo, patron dell'Udinese è legato alla Juventus su due fronti. Il primo riguarda l'interessamento dei torinesi per Armero. In merito alla vicenda Pozzo afferma a Skysport 24 che per Armero non c'è nessuna offerta attualmente, nè della Juve nè del Napoli, perciò è probabile che rimanga all'Udinese. L'altro fronte invece fa riferimento al destino di Iaquinta. L'attaccante che non rientrerebbe nei piani della Juve del prossimo anno avrebbe per ora due possibilità: Granada e Watford, entrambi di proprietà Pozzo. Indiscrezioni dicono che però Iaquinta potrebbe impuntarsi nel rimanere a Torino.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail