Calciomercato Esclusiva CalcioBlog: Oba Oba Martins e Grygera rientrano in Italia?

A volte ritornano. Per nostalgia del Belpaese o perché i ritmi di gioco qui in Italia sono più consoni per chi non è integro come a 20 anni: non c'è nulla di male a dirlo, se è vero che comunque la rilevanza tattica fa parte del dna della Serie A.

Uno per un pensiero, l'altro per l'altro, questa è esattamente la situazione relativa a Obafemi Martins e Zdenek Grygera, vecchie conoscenze di Inter e Juventus, attaccante e difensore ora rispettivamente in forza al Rubin Kazan (Russia) e al Fulham (Inghilterra).

Si tratta comunque di posizioni asimmetriche, differenti l'una dall'altra perché Oba Oba rivuole personalmente a tutti i costi l'Italia, mentre il ceko gestito da Mino Raiola non è teoricamente sul mercato. Per quanto riguarda l'attaccante nigeriano, tra i tanti contatti inoltrati dal suo agente le uniche risposte potenzialmente affermative sono quelle di Genoa e Lazio (società comunque ancora condizionate dalla questione calcioscommesse).

Il tecnico biancoceleste Petkovic gradirebbe un attaccante naturale che faccia della rapidità il suo punto di forza, Gigi De Canio resta invece uno dei migliori in circolazione quando si tratta di rivitalizzare calciatori senza stimoli.

La vicenda Grygera è ben differente: al Fulham resiste sulla panchina il suo mentore Martin Jol, ma il nuovo brutto infortunio ha condizionato il suo primo anno in Premier. Per di più, il pressing del Parma (su imbeccata di Donadoni) pare aver convinto l'ex bianconero a prendere in considerazione il trasferimento: è chiaro che i ducali puntano sulla questione fisica per arrivare all'obbiettivo con non più di 2 milioni di euro per il cartellino.

L'ingaggio non è dei più bassi, ma Parma è una piazza che dà garanzie. Amauri docet.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail