Bettega lascia la Juve

Il contratto che lo legava alla Juventus scadeva il prossimo 30 giugno ed era nell’aria la possibilità che Bobby-gol non lo rinnovasse: oggi però è ufficiale e dopo 13 anni l’ex (ormai) consulente e dirigente juventino dovrà occuparsi di altro. Ennesimo segnale di rottura col passato, la società ha così definitivamente dissipato la vecchia Triade;

Il contratto che lo legava alla Juventus scadeva il prossimo 30 giugno ed era nell’aria la possibilità che Bobby-gol non lo rinnovasse: oggi però è ufficiale e dopo 13 anni l’ex (ormai) consulente e dirigente juventino dovrà occuparsi di altro. Ennesimo segnale di rottura col passato, la società ha così definitivamente dissipato la vecchia Triade; e alla dipartenza del 57enne torinese si aggiunge quelle di Tardelli, dimessosi pochi giorni fa per insanabili divergenze con Blanc e Cobolli Gigli.
La Juventus, dalle pagine del suo sito ufficiale, ha scritto righe un po’ di circostanza un po’ d’affetto sentito: “La Juventus e Roberto Bettega comunicano che nei prossimi giorni giungerà a scadenza il rapporto di collaborazione che per molto tempo è stato fonte di reciproche soddisfazioni. Roberto Bettega saluta con il cuore la Famiglia, la Juventus e i suoi tifosi, parti indimenticabili della sua vita. La Juventus ringrazia con sincero affetto Roberto Bettega per l’impegno e per la passione con cui si è dedicato alla Società e gli augura per il futuro ogni successo“.

Al suo posto si parla di Cabrini mentre la famiglia Bettega rimarrà comunque nell’organico bianconero dacché il figlio di Bobby-gol è un punto fermo della primavera juventina.

I Video di Calcioblog