Wenger: vorrei tenermi Van Persie

Una recentissima dichiarazione giunta direttamente da Londra rimescola le carte dell'operazione di mercato intenazionale forse più importante di questo calciomercato. Van Persie, fuoriclasse olandese capitano dell'Arsenal è infatti per tutti in sicura partenza dai Gunners. Ma Wenger lo vorrebbe ancora tentare. (adnkonos)

Le voci di mercato erano ormai quasi sicure almeno su questo punto: Van Persie non sarebbe stato più dell'Arsenal. La quasi conferma c'era stata anche oggi, che il resto della squadra è partita per il tuor estivo asiatico, mentre Van Persie è rimasto a Londra.

E invece, colpo di scena, Wenger tradisce il suo stesso ultimatum, stabilito per oggi, in cui il giocatore doveva prendere una decisione definitiva. Quella decisione c'è stata qualche giorno fa, ma l'allenatore dei Gunners ha rilasciato oggi questa intervista ad Arsenal Player: "Per me è uno dei migliori attaccanti al mondo, se non il migliore. Il mio desiderio è quello di vederlo ancora giocare con noi. Per quanto riguarda il resto, poi, in caso di trasferimento, agirò solo nell'interesse del club. Partenza o meno, Robin darà il suo meglio per questa maglia fino all'ultimo giorno in cui resterà qui"

Insomma, una grande sviolinata, seppur condivisibile, sarebbe l'ultima carta che Wenger sta cercando di giocarsi per tenere con sè il capitano. Viste le voci di mercato sentite fin ora una decisione del genere romperebbe un bel po' di uova nel paniere a almeno tre o quattro club europei.

  • shares
  • Mail