Adriano: o l’Inter o resto comunque in Italia

Nonostante le voci di una sua possibile partenza da Milano, destinazione Real o Barcellona, Adriano smentisce categoricamente di volersene andare dall’Inter. E se fosse la società a spingere per la cessione, potrebbe essere costretta a rivedere la propria posizione, in quanto Adriano non intende spostarsi dall’Italia. Questi gli argomenti di una lunga intervista che Adriano

Nonostante le voci di una sua possibile partenza da Milano, destinazione Real o Barcellona, Adriano smentisce categoricamente di volersene andare dall’Inter.
E se fosse la società a spingere per la cessione, potrebbe essere costretta a rivedere la propria posizione, in quanto Adriano non intende spostarsi dall’Italia.
Questi gli argomenti di una lunga intervista che Adriano ha concesso alla gazzetta dello sport, nella quale si è parlato in particolare del suo rapporto con i neroazzurri e di mercato.
Prima di tutto un accenno al neo acquisto neroazzurro e quindi suo futuro compagno di squadra, Suazo: “Me ne hanno parlato, ma non è che ci abbia capito molto. In realtà non so proprio cosa sia successo“. Non sei l’unico ad averci capito poco, non ti preoccupare.

Poi il suo futuro:

“Se l’Inter è d’accordo io rimango volentieri. L’Inter è casa mia. Se volessero vendermi? Porrei una condizione, voglio restare in Italia. Insomma deciderei io dove andare. Comunque ripeto che voglio restare all’Inter perchè Moratti crede in me. Se non fosse così ci potremmo sedere intorno ad un tavolo e parlarne.
Io non voglio lasciare l’Inter così, se un giorno capiterà voglio poterlo fare a testa alta.”

Se Adriano dovesse davvero porre queste condizioni alla società, il discorso cessione sarebbe praticamente chiuso. Infatti se il brasiliano non volesse cambiare nazione (o città?) solo Milan e Juventus avrebbero la possibilità di pagarne l’oneroso ingaggio e Moratti non vorrebbe rischiare che l’Imperatore ritorni tale ma in un club rivale.

Via | gazzetta.it

I Video di Calcioblog