Le corna del Diavolo

Urca! Non l’ho letto e sono troppo anti-milanista per commentare questo libro di mio pugno. Perciò citerò alcuni commenti e stralci della descrizione che lo stesso Carlo Petrini, ex giocatore del Milan e autore di libri scomodi come –Nel fango del dio pallone– e –Il calciatore suicidato-. Cominciamo dalla frase che chiude la descrizione sul

di omino

Urca!
Non l’ho letto e sono troppo anti-milanista per commentare questo libro di mio pugno.
Perciò citerò alcuni commenti e stralci della descrizione che lo stesso Carlo Petrini, ex giocatore del Milan e autore di libri scomodi come –Nel fango del dio pallone– e –Il calciatore suicidato-.
Cominciamo dalla frase che chiude la descrizione sul retro di copertina:” Il Milan del presidente del Consiglio Berlusconi e del presidente della Lega calcio Galliani: un’orgia di potere e affari.”


Quindi, da l’Espresso Blog: “un’accurata ricostruzione del Milan berlusconiano fatta da Carlo Petrini, ex centravanti (anche rossonero).
Vale la pena di leggerlo, per scoprire come negli anni Ottanta a studiare con attenzione le cronache sportive si sarebbe potuto capire in anticipo il futuro della politica
.
E per par condicio, ecco il Gazzettino: “Dopo “Nel fango del Dio pallone” ce n’è ancora per tutti.
Ma soprattutto è il Milan di Silvio Berlusconi che Carlo Petrini fa a fettine nel suo ultimo libro, “Le corna del Diavolo”.
In passato Petrini aveva preso di mira anche la Juve della Trimurti e l’aveva insudiciata con “Scudetti dopati”.
La prossima volta magari toccherà pure all’Inter di Massimo Moratti, ma non me ne stupirei più di tanto: ormai il suo è infatti un chiaro gioco al massacro
.
Di mio mi limito ad aggiungere che non è certamente un caso che Le Corna del Diavolo esca in questi giorni, come non è un caso che il sito del Milan ospiti proprio ora, una pomposa auto-celebrazione del ventennale del Presidente.
Poco da recriminare quindi: è ciò che tocca a chi è Presidente di tutto

I Video di Blogo

Ibrahimovic, spot per la Regione Lombardia: “Non sfidate il virus, usate la mascherina”