Dieci licenzia tutti

Non naviga in buone acque il neo quotidiano sportivo ‘Dieci’. Causa mancati pagamenti degli stipendi di aprile e maggio e mancati rimborsi spese la redazione ha deciso di adottare la linea dura ed è entrata in sciopero. L’ultimo numero di ‘Dieci’ è uscito in edicola il 20 giugno, dopo di che la redazione ha deciso

Non naviga in buone acque il neo quotidiano sportivo ‘Dieci’.
Causa mancati pagamenti degli stipendi di aprile e maggio e mancati rimborsi spese la redazione ha deciso di adottare la linea dura ed è entrata in sciopero.
L’ultimo numero di ‘Dieci’ è uscito in edicola il 20 giugno, dopo di che la redazione ha deciso di scioperare.
Ma oltre al danno anche la beffa. Ieri i redattori hanno trovato, davanti alla redazione di via Vitruvio a Milano, la lettera indicante il loro licenziamento in blocco.
Ecco il contenuto della lettera fatta pervenire, dal presidente di Garanzia Mauro Conta, ai redattori:

“A seguito delle immotivate argomentazioni poste dal cdr e della conseguente decisione di astenersi dall’attività lavorativa l’Editore ritiene che, per i danni economici subiti dalle ripetute astensioni anche nei giorni 20, 21, 22, 23, 24, 25 giugno, si rende necessario procedere al licenziamento per giusta causa, di tutta la redazione di Editoriale Dieci. Si riserva, altresì, di valutare una richiesta di danni subiti a causa della reiterata posizione assunta da tutta la redazione”.

È da sottolineare come le ‘immotivate argomentazioni’ siano in realtà le proteste per i mancati stipendi

L’ormai ex direttore di Dieci, Ivan Zazzaroni, ha spiegato, in un intervista a Datasport, i motivi dello sciopero:

“Perchè ho lasciato? Non hanno mai pagato dal primo giorno, per motivi francamente incomprensibili. Non c’era una logica in nessuna delle cose che sono successe.
Il giornale funzionava, eccome. Non vorrei che qualcuno la mettesse sul piano della diffusione, mentre la cosa riguarda invece esclusivamente i due soci dal primo giorno.
Io mi sono dimesso e fino a quando non vedremo segnali tangibili la redazione sarà in sciopero. Io tengo soltanto ai ragazzi e alla redazione, che ha lavorato benissimo, e di questo spero che l’editore ne tenga conto”
.

Intanto Milano Finanza annuncia che l’avventura di Dieci ripartirà tra 20 giorni con Enrico Guadalupi nella posizione del direttore.

I Video di Calcioblog