Un giorno tutto per Gattuso

Per tutti i tifosi da oggi c’è un giorno da commemorare: il 25 giugno è infatti il Gattuso Day. La singolare iniziativa ha visto protagonista Oshawa, una cittadina di 140.000 abitanti dell’Ontario in Canada. Il centrocampista azzurro è stato anche insignito della cittadinanza onoraria a seguito della mobilitazione della folta comunità calabrese presente nello stato



Per tutti i tifosi da oggi c’è un giorno da commemorare: il 25 giugno è infatti il Gattuso Day.
La singolare iniziativa ha visto protagonista Oshawa, una cittadina di 140.000 abitanti dell’Ontario in Canada. Il centrocampista azzurro è stato anche insignito della cittadinanza onoraria a seguito della mobilitazione della folta comunità calabrese presente nello stato nordamericano.
Il nostro Gattuso è stato ospite di serate di gala, incontri con ragazzini di scuole elementari e medie e ovunque l’accoglienza è stata trionfale, a tratti inaspettata.

Lo stesso calciatore si è detto sorpreso e commosso: “Un grande onore che mi riempie di orgoglio. Avere una cittadinanza onoraria in Canada, proprio non me l’aspettavo. Mi sembra di stare in Italia, sto scoprendo molte cose che non mi aspettavo. Soprattutto, sono rimasto sorpreso da queste persone e dal loro orgoglio di essere italiani. Sapevo che qui vivono circa 600 mila italiani, ma mi ha sorpreso come sentono le loro radici, più degli italiani che vivono ancora nella penisola”.

Ora il suo tour continua come fosse una vera rock star, infatti dopo la visita e gli onori canadesi è atteso a New York dove lo aspetteranno altre cerimonie dello stesso tenore.
Questa è la dimostrazione che vincere un mondiale di calcio è una cosa che va ben oltre il merito sportivo, è un’esperienza che segna un’intera esistenza.

I Video di Calcioblog