Calciomercato Juventus – Tutte le Notizie e le voci del 24 luglio 2012

Il calciomercato dei bianconeri tra dubbi e certezze per il top player d'attacco. Ecco la rubrica del 24 luglio con tutte le notizie, notiziuole, voci, indiscrezioni e aggiornamenti sulle trattative di mercato della Juve. Tutte le notizie di oggi, con relativa fonte, aggiornate in tempo reale, minuto per minuto ad ogni novità significativa.

Qualche colpo di scena nella volata a tre per Van Persie che sta tenedo caldo il mercato da settimane. Mentre viene confermato il prezzo e l'ingaggio, circolano voci sulle preferenze dello stesso giocatore in merito ai club fin'ora interessati. Sul fronte Poli, la cordata di Juve e Fiorentina per acquistare il centrocampista blucerchiato deve subire delle variazioni, mentre per Destro la Juve spera ancora.

Van Persie

Nonostante il Manchester City fosse parecchio propenso ad acquistare l'olandese dei Gunners, a frenare gli entusiasmi di Mancini ci sono due blocchi non da poco. Innanzitutto l'amministratore del club Brian Marwood vorrebbe prima cedere alcuni giocatori (in attacco il più probabile sembrerebbe Dzeko, poi ci sarebbe anche Tevez). Inoltre, sembra che lo stesso giocatore immagini un futuro in un club storico, il che escluderebbe proprio il Manchester City, realtà sicuramente in ascesa, ma con uno storico non paragonabile a quello dell Juventus e dello United. Viene intanto confermata la voce sul prezzo richiesto dall'Arsenal per Van Persie: 25 milioni di euro. Rimangono quindi in volata Manchester United e Juventus. I Red Devils hanno già ricevuto un rifiuto in merito alla loro offerta di 20 milioni di sterline, mentre i bianconeri continuano invece a trattare con l'agente del giocatore Kees Vos, a cui avrebbero proposto 190 mila sterline nette a settimana come ingaggio.

Poli

L'operazione Poli, che sembrava ormai definita come in collaborazione tra Juventus e Fiorentina, sembra aver perso un elemento del tandem. I viola si sono infatti tirati indietro dall'affare e tocca quindi alla Juventus offrire i 5 milioni e la comproprietà di Bouy, per ottenere il cartellino del blucerchiato. Attualmente Marotta ha comunque avvisato Edoardo Garrone che l'operazione va nuovamente definita (corriere dello sport), ma allo stato attuale delle cose non dovrebbero esserci dubbi sull'acquisto di Poli da parte della Juventus, ma potrebbe piuttosto cadere la sua destinazione fiorentina.

Destro

In una guerra tra leader carismatici, questa volta è toccato a Buffon alzare la cornetta e chiamare Destro, proprio come Totti qualche giorno fa aveva lusingato a distanza l'attaccante del Siena. Secondo un retroscena di Tuttosport, il portierone della nazionale e della Juve avrebbe infatti cercato di convincere Destro ad accettare l'offerta della Juventus, lasciando stare le altre concorrenti. Il problema è che Preziosi preferirebbe monetizzare subito la cessione, mentre i bianconeri punterebbero alla comproprietà con il Genoa. La Juventus dalla sua ha però l'accordo con gli agenti dell'attaccante, avendo i bianconeri proposto un aumento di stipendio. Mentre Giancarlo Padovan definisce a Sportitalia l'acquisto di Destro "fuori luogo", dall'esito di questa operazione ne dimpenderebbe un'altra altrettanto importante. Secondo Pedullà, infatti, anche lo scambio Quagliarella-Pazzini con l'Inter, andrebbe in porto come consolazione per i bianconeri in caso di mancato acquisto di Destro. Nonostante l'opinione di Padovan quindi, la Juve sembra più che interessata a questa operazione.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail