La moglie di Cavani scippata a Napoli: i ladri le rubano un orologio

Maria Soledad, moglie dell’attaccante del Napoli Edinson Cavani, è stata scippata poco prima delle 20 di un prezioso orologio nei pressi dello Stadio San Paolo. La donna si stava dirigendo verso la propria auto quando è stata aggredita da due giovani a bordo di uno scooter che le hanno strappato un orologio del valore di circa 18 mila euro. Sul posto è intervenuta la polizia. Subito dopo lo scippo, Maria Soledad, ha avvertito il marito, che è Londra per partecipare alle Olimpiadi con la nazionale uruguayana. La polizia ha sottoposto alla donna le foto di alcuni pregiudicati ed ha avviato le indagini.

Nello scorso ottobre al fuoriclasse sudamericano svaligiarono la casa. Qualche settimana dopo toccò a Yanina Screpante, la moglie di Lavezzi, subire il furto di un Rolex da due malviventi armati. La compagna del Pocho si sfogò duramente su Twitter tirando in ballo l'insicurezza che si respira in città, poi si scusò per le frasi scritte con tutti i napoletani.

Non fu immune dal furto nemmeno Martina Franova, la moglie di Marek Hamsik: la Bmw X6 fu rubata da due balordi che la minacciarono con una pistola poche ore prima della partita di Champions League contro il Manchester City. Lo stesso giocatore slovacco fu stato vittima di una rapina nel dicembre 2008. Ironia della sorte e sempre a proposito di furti (ma in questo caso di gran lunga meno grave dei precedenti), solo tre giorni fa due tifosi del Napoli rubarono nella lavanderia dell’albergo che ospita gli azzurri in ritiro a Dimaro, una dozzina di magliette.

Il susseguirsi di questi episodi non faceva comunque parte di un unico disegno criminoso, secondo la questura di Napoli che smentì le ipotesi, diffuse soprattutto in rete, di un tentativo della malavita volto a condizionare il calcio Napoli: le aggressioni a bersagli affini nel giro di poche settimane furono "soltanto una coincidenza", venne sottolineato dai responsabili dell'ordine pubblico. Altri casi di calciatori derubati negli ultimi mesi si sono verificati in diverse città, questa volta al nord: da Muntari a Milano, a Hernandez e Vucinic rispettivamente a Palermo e a Torino.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: