Calciomercato Juventus – Tutte le Notizie e le voci del 25 luglio 2012


Il calciomercato dei bianconeri dovrà ora fare a meno di Destro. Ecco la rubrica del 25 luglio con tutte le notizie, notiziuole, voci, indiscrezioni e aggiornamenti sulle trattative di mercato della Juve. Tutte le notizie di oggi, con relativa fonte, aggiornate in tempo reale, minuto per minuto ad ogni novità significativa.

Dopo la notizia dell'ultima ora che vede l'attaccante ex Siena Destro aver scelto la capitale, la Juventus rimane con le altre alternative imbastite fin ora. Alfredo Pedullà analizza le opzini aperte dai bianconeri: "I nerazzurri e i bianconeri hanno timidamente parlato di un scambio Pazzini-Quagliarella, ma la trattativa deve ancora entrare nel vivo. La Juve si sente ancora in corsa per Van Persie e non smette di pensare a Jovetic."

Van Persie

Persa la pista Destro, rimane la più calda, quella di Robin Van Persie. La vera ultimissima arriva direttamente dai bookmakers, capaci di monetizzare le sensazioni intono a un evento. E secondo le quote, la Juventus sarebbe la più vicina all'acquisto dell'olandese. Scende infatti da 2,60 a 1,70 la quota e sale quindi la probabilità di vedere Van Persie in bianconero, sorpassando quelle dello United ferme a 2,10. Sicuramente ci saranno delle buone ragioni per questa trasformazione avvenuta nelle ultime 36 ore, ma la vera certezza per ora è che se questo matrimonio s'adda fare l'asso olandese deve rinunciare al suo oneroso stipendio. La Juventus infatti non sarebbe in grado di garantire tali cifre e starà quindi a Van Persie valutare se il progetto tecnico dei bianconeri vale la perdita di denaro. Intanto, il tecnico Wenger, dopo lo spiazzante annuncio dei giorni scorsi, starebbe tentando di far restare l'ex capitano dei Gunners con l'acquisto di validi rinforzi.

Pazzini

Lo storico difensore di Inter e Sampdoria Riccardo Ferri, ha commentato così a l'operazione Pazzini Quagliarella: "Onestamente non vedo che tipo di vantaggio possa portare uno scambio del genere. Mi sembrano due giocatori sullo stesso livello, a questo punto se fossi l'Inter terrei Pazzini e se fossi la Juventus terrei Quagliarella. Non è un'operazione che ti fa fare un salto di qualità"(Tuttomercatoweb). Tuttavia ora che Destro è giallorosso, la voglia di Pazzini è aumentata. E se non fosse tramite lo scambio con Quagliarella, Marotta sarebbe anche pronto a fare un'offerta economica intono agli 8-10 milioni. Ma probabilmente, in caso di acquisto, sarebbe molto più propenso ad attendere un eventuale calo di prezzo a fine mercato.

Dzeko

Secondo La Stampa, nella corsa a Dzeko si sarebbe inserita prepotentemente la Juventus, con un'offerta di 20 milioni di euro. Il Manchester City ha prontamente rifiutato, anche se il giocatore bosniaco in realtà è già dichiaratamente fuori dai piani di Mancini. Dzeko sarebbe parecchio propenso ad andare in Italia e l'offerta di stipendio per il giocatore da parte della Juventus sarebbe di 5 milioni più bonus a stagione fino al 2016. Attualmente al City il bosniaco ne prende 6 e ha un contratto fino al 2015.

Del Piero

Probabilmente più per cuore che per razionalità, si riapre per il destino di Del Piero nuovamente una pista internazionale. Si parla del Giappone, già citata insieme alle voci su Stati Uniti, Brasile e Thailandia. Il Giappone avrebbe un gusto differente però rispetto alle altre lontanissime mete. Tra i tifosi nipponici, infatti, Del Piero è idolatrato da almeno 16 anni, quando cioè segnò nella finale di coppa intercontinentale. Godersi un'esperienza da Mito non è una roba che capita spesso, chissà se anche il timido Del Piero potrebbe pensarci su.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail