Chivu vuole restare alla Roma?

Il braccio di ferro tra la Roma e Cristian Chivu, che ha caratterizzato queste settimane, sembra non avere termine. Da mesi accostato ai neroazzurri, il difensore romeno ha ricevuto offerte da Barcellona e Real Madrid, che sembravano in grado di scavalcare l’Inter nell’affare. Poi la presa di posizione del giocatore e del suo agente che

Il braccio di ferro tra la Roma e Cristian Chivu, che ha caratterizzato queste settimane, sembra non avere termine.
Da mesi accostato ai neroazzurri, il difensore romeno ha ricevuto offerte da Barcellona e Real Madrid, che sembravano in grado di scavalcare l’Inter nell’affare.
Poi la presa di posizione del giocatore e del suo agente che hanno espressamente dichiarato che l’unica soluzione possibile è l’Inter.
Ed ora le dichiarazioni di Becali, agente di Chivu, secondo cui il difensore potrebbe anche rimanere a Roma, anche se in realtà le dichiarazioni sembrano solo un modo per mettere i giallorossi con le spalle al muro.
Giovanni Becali ha infatti dichiarato a ‘Il Romanista’:

“Quest’anno puntiamo a vincere lo scudetto con i giallorossi, è il terzo anno di Spalletti e la squadra è più forte. Noi non abbiamo nessuna intenzione di andare a trattare con il Real e con il Barcellona, aspettiamo il fax della società per il ritiro. Chivu vuole presentarsi in ritiro, noi vogliamo rimanere alla Roma, non siamo interessati ad un trasferimento e loro lo sanno. Poi se la società ha bisogno di soldi e vuole farli con la cessione di Cristian si prenda le sue responsabilità. Magari ci ripensa la Roma e fa un’offerta degna al giocatore, visto che quella di un mese fa non era da società che vuole trattenere un calciatore come Cristian, che guadagnerebbe molto di più in qualsiasi squadra europea di un certo livello”.


Dato che il tetto salariale della Roma non è una novità adottata solo con Chivu ma un modus operandi la cui unica eccezione è Francesco Totti, il concetto di Becali suona un po come: ‘o lo lasciate andare all’Inter a queste condizioni o sta qui un anno e poi va via a parametro zero’.

In realtà l’accordo per la cessione di Chivu all’Inter potrebbe concretizzarsi già da domani, quando ci sarà un incontro tra dirigenti giallorossi e neroazzurri. Invece per un trasferimento al Real Madrid (che ha già l’accordo con la Roma) i blancos dovrebbero alzare l’offerta fatta al giocatore e al suo procuratore.
Non tarderà quindi una risposta a Becali da parte degli amministratori giallorossi per cercare di ribaltare le responsabilità dell’addio e allo stesso tempo trarre il massimo vantaggio dalla trattativa.