Un occhio di Falco per la Premier League

Dalla prossima stagione la Premier League si avvarrà, in via sperimentale e limitatamente ad alcune partite, della moviola in campo per sventare sul nascere casi di ‘reti fantasma’, Paul Hawkins, inventore del dispositivo ‘Hawk Eye’ , ha dichiarato alla BBC: “Abbiamo un contratto con la Premier League per sviluppare questo nuovo metodo, che comunque sarà

Dalla prossima stagione la Premier League si avvarrà, in via sperimentale e limitatamente ad alcune partite, della moviola in campo per sventare sul nascere casi di ‘reti fantasma’,
Paul Hawkins, inventore del dispositivo ‘Hawk Eye’ , ha dichiarato alla BBC:

“Abbiamo un contratto con la Premier League per sviluppare questo nuovo metodo, che comunque sarà al servizio esclusivamente degli arbitri e non delle televisioni.
Il progetto che abbiamo in atto deve essere sottoposto ad esami accurati da parte sia della Fifa che della Premier League. Passate queste fasi potremo partire con qualche match sperimentale in Premier League”.


L’Hawk Eye è già stato usato, non senza discussioni, nel Torneo di Wimbledon terminato da poco.
Questo sistema di ‘moviola in campo’ probabilmente pone le basi per un futuro in cui i congegni elettronici limiteranno al minimo gli errori arbitrali.
Ma questo è un fattore positivo o negativo secondo voi?
Eliminare la componente umana e di errore porterà ad un calcio più onesto e con meno discussioni?
Oppure proprio togliere questi elementi dal calcio lo renderà uno sport più freddo e con meno passione?

Via | ansa.it