Ranieri: Cannavaro? Siamo a posto così!

In diritto, nei vari codici è spesso richiamata la cosidetta “diligenza del buon padre di famiglia”. Questa espressione, pur non avendo in sostanza alcun significato immediato, si riempie a seconda dei casi di una moltitudine di contenuti. Rapportandola al mondo del calcio, i posteri tra qualche anno potranno apprezzare o disprezzare il lavoro come tecnico

In diritto, nei vari codici è spesso richiamata la cosidetta “diligenza del buon padre di famiglia”.
Questa espressione, pur non avendo in sostanza alcun significato immediato, si riempie a seconda dei casi di una moltitudine di contenuti.

Rapportandola al mondo del calcio, i posteri tra qualche anno potranno apprezzare o disprezzare il lavoro come tecnico di Claudio Ranieri, ma mai nessuno potrà asserire che calcisticamente parlando l’allenatore in questione non abbia adoperato nella gestione dei suoi incarichi professionali la “diligenza del buon padre di famiglia”.
Usando la saggezza e la tranquillità che lo contraddistinguono, il tecnico, interpellato su un possibile ritorno di Cannavaro in bianconero, ha smentito la voce dicendo che la difesa va bene così com’è.
Da un uomo di calcio come Ranieri, anche se Juventus e Real stessero trattando il ritorno in bianconero dello “scugnizzo col mondo in mano”, non ci si sarebbe potuti aspettare una risposta diversa.
Non mancheranno i maligni che diranno che le parole pronunciate dimostrano che a Ranieri non piace Fabio Cannavaro, soprattutto qualora la formazione bianconera dovesse fallire.
Allo stesso modo non mancheranno tifosi della Juve che sentendo l’intervista penseranno che Claudio Ranieri si è ammattito.
Sta di fatto che la saggezza spesso comporta il dover dare delle risposte che possono somigliare a bugie, ma il vero saggio sa che i proclami e le lamentele non fanno bene al lavoro di una squadra.
Se la Juventus prendendo Ranieri vuole rilanciare la sua immagine si può dire che la scelta è davvero azzeccata.
Buon lavoro mister!