Buona la prima della Lazio

Metti che erano i campioni di Germania e metti pure che avevano due settimane in più di preparazione (il campionato tedesco inizia il prossimo 11 agosto): beh, vista così l’1-1 della Lazio contro lo Stoccarda è un ottimo risultato. Anche perché i biancocelesti hanno mostrato un buon calcio e fin dall’inizio hanno spinto sull’acceleratore tanto

Metti che erano i campioni di Germania e metti pure che avevano due settimane in più di preparazione (il campionato tedesco inizia il prossimo 11 agosto): beh, vista così l’1-1 della Lazio contro lo Stoccarda è un ottimo risultato. Anche perché i biancocelesti hanno mostrato un buon calcio e fin dall’inizio hanno spinto sull’acceleratore tanto che i primi a segnare sono stati proprio gli uomini di Delio Rossi: traversone rasoterra di Scaloni (l’argentino ex Deportivo) e palla che arriva a Mauri che con un bel diagonale trafigge il portiere avversario alla propria sinistra.
Lo Stoccarda però non è squadretta e reagisce senza mezzi termini; prima due palle gol fallite clamorosamente, quindi il pareggio per una disattenzione difensiva della Lazio: cross basso di Gomez che nessun difensore laziale riesce a metter fuori e Farnerud nell’area piccola batte Ballotta che non poteva davvero nulla.

Nella ripresa Rossi ha cambiato tutti i giocatori ma il risultato non è cambiato: alla fine dei 90 minuti Lazio e Stoccarda hanno pareggiato 1-1. Un risultato importante perché ha messo in mostra una buona integrazione dei nuovi negli schemi del tecnico romagnolo (soprattutto Kolarov, Del Nero e Scaloni) e perché, insomma, fa ben sperare per il futuro. Lotito può essere ottimista.

Ultime notizie su Amichevoli

Tutto su Amichevoli →