Schuster scarica Emerson e Cassano

Il nuovo allenatore del Real Madrid, il tedesco Bernd Schuster, pare avere già le idee molto chiare e nelle sue dichiarazioni lasciate ad As e Marca ha fatto anche dei nomi: pare abbia stilato una lista dei giocatori non funzionali al suo gioco e l’abbia presentata a Calderon. Tra questi figurano Emerson e Cassano, si



Il nuovo allenatore del Real Madrid, il tedesco Bernd Schuster, pare avere già le idee molto chiare e nelle sue dichiarazioni lasciate ad As e Marca ha fatto anche dei nomi: pare abbia stilato una lista dei giocatori non funzionali al suo gioco e l’abbia presentata a Calderon. Tra questi figurano Emerson e Cassano, si salva invece Cannavaro.
I quattro giocatori a cui penso per il centrocampo sono Gago, Diarra, De la Red e Guti. Il club sa che per l’uscita di scena di Emerson la porta è aperta. L’ha portato Fabio Capello, ed è perfetto per il suo gioco, ma io ho altri pensieri. Io penso ai quattro che ho citato, e spero che arrivi un altro giocatore, più creativo” ha sentenziato l’ex allenatore del Getafe, che punta molto sui giovani (Gago ma soprattutto De la Red, under 21 spagnolo prodotto del vivaio madrileno).

Interrogato sul futuro del capitano della nazionale campione del mondo, Schuster ha invece fatto capire quanto Cannavaro sia importante per il futuro del Real: “Ha fatto un Mondiale eccezionale, con tanto di vittoria finale, ed ero sicuro che l’avrebbe pagato durante la scorsa stagione. Inoltre il gioco del Madrid non lo aiutava: la squadra non lavorava bene, non difendeva, e in queste situazioni pagano i centrali e il portiere. Io credo totalmente in Cannavaro, è un vincente, ha esperienza, non si può lasciare andar via un giocatore così. Quest’anno per lui sarà senz’altro migliore di quello passato, per questo ho preteso che rimanesse” ha detto il tedesco che non brilla certo in modestia. E che ha definitivamente chiuso la porta ad Antonio Cassano: il talento barese sembra ormai alla frutta e solo una chiamata italiana potrà ridargli qualche chance nel mondo del pallone…