Intertoto: vince la Sampdoria

Esordio ufficiale della nuova Sampdoria targata Mazzari, che debutta in Coppa Intertoto con l’obiettivo di qualificarsi per il tabellone principale della prossima Coppa Uefa e, perchè no, andare il più lontano possibile. Buona la prima: infatti i blucerchiati si sono imposti 1-0 in trasferta contro i bulgari del Cherno More, ipotecando la qualificazione in vista

di

Esordio ufficiale della nuova Sampdoria targata Mazzari, che debutta in Coppa Intertoto con l’obiettivo di qualificarsi per il tabellone principale della prossima Coppa Uefa e, perchè no, andare il più lontano possibile.
Buona la prima: infatti i blucerchiati si sono imposti 1-0 in trasferta contro i bulgari del Cherno More, ipotecando la qualificazione in vista del ritorno che si giocherà al “Marassi” il prossimo 28 luglio.
E’ bastata un’autorete di Dimov nei minuti di recupero del primo tempo per regalare a Caracciolo e soci una tranquilla vittoria.
Poco da segnalare: troppo modesti i bulgari e troppo poco tempo per dare un giudizio sulla nuova Samp che, comunque ha convinto e lascia ben sperare.
Si è invece reso protagonista l’arbitro dell’incontro, suo malgrado, che ha prima interrotto la gara in più occasioni per un totale di otto minuti nel primo tempo, a causa di un lancio di carta igienica prima e di seggiolini divelti dai tifosi locali, poi.
Curiosa anche la decsione di concedere due “break” da novanta secondi l’uno per il caldo eccessivo (35°), allo scopo di dare ai giocatori la possibilità di rinfrescarsi.