Mourinho: meglio cambiare!

Josè Mourinho, tecnico del Chelsea, vuole dare un taglio al passato. Innanzitutto dal punto di vista caratteriale: “Voglio essere più maturo quest’anno. Sono quel che sono, ma allo stesso tempo la stampa utilizza la mia personalità per costruire qualcosa che non è vero. E’ normale avere certe reazioni, sono una persona sensibile che reagisce quando

Josè Mourinho, tecnico del Chelsea, vuole dare un taglio al passato.
Innanzitutto dal punto di vista caratteriale: “Voglio essere più maturo quest’anno. Sono quel che sono, ma allo stesso tempo la stampa utilizza la mia personalità per costruire qualcosa che non è vero. E’ normale avere certe reazioni, sono una persona sensibile che reagisce quando avviene un’ingiustizia. Ma la gente ha un’immagine sbagliata della mia persona e voglio cambiarla”.
Sono diventate celebri, infatti, le sue esternazioni riguardanti colleghi e calciatori della Premier League. Ma Mourinho non sembra intenzionato a fermare i cambiamenti al solo carattere: “Voglio vincere giocando un calcio più divertente. Giocheremo con il 4-3-3 in numerose occasioni perché penso sia giusto così. Se consideriamo gli ultimi tre anni il Chelsea è stata la squadra più forte in Inghilterra, ma voglio ancora di più”.
Il nuovo Josè riuscirà anche far rientrare il caso Shevchenko o in quel caso riemergeranno i tratti caratteriali del passato?