Incredibile al Torino: Ferronetti sbatte la porta e rescinde

Dopo neanche due settimane, Damiano Ferronetti ha già lasciato il Torino: l’ex Udinese per motivi non del tutto noti ha intenzione di rescindere il contratto coi granata.

Arrivato nel ritiro di Sappada meno di due settimane fa, Damiano Ferronetti era diventato ufficialmente un giocatore del Torino il 19 luglio scorso: svincolatosi dall’Udinese, il 28enne laziale aveva apposto una firma su un contratto di due anni (con opzione per il terzo) percependo uno stipendio di circa 400mila euro netti all’anno più bonus. Durante la conferenza stampa di presentazione il giocatore aveva mostrato tutta la sua soddisfazione per l’approdo in granata e aveva risposto ai giornalisti con parole decisamente al miele:

“Sono un ragazzo che lavora, un professionista che parla poco e preferisce lavorare tanto ed è sempre stato così. Penso che lavorare tanto sia la cosa più importante. Ho trovato un gruppo eccezionale e che ha voglia di lavorare. C’è serenità e umiltà e credo che, soprattutto quest’ultima caratteristica, sia importante. I miei tanti infortuni in carriera? In questo momento sto bene e anche lo scorso anno per gran parte del campionato non ne ho avuti”.

Sentendo poi le parole di mister Giampiero Ventura, era davvero non pronosticabile quello che poi è successo negli ultimi giorni: “Come persona chi ne parla male dice che è bravissimo, quindi c’è da immaginare cosa dice chi ne parla bene“. Una settimana di ritiro, poi la rottura improvvisa con delle motivazioni non ancora del tutto chiaro. Secondo Tuttosport Ferronetti ha indisposto Ventura criticandogli costantemente i metodi di allenamenti a suo dire troppo duri; Criscitello di tuttomercatoweb conferma, aggiungendo che il tecnico non ha mai avallato il suo acquisto e che ha pesantemente questionato col difensore in occasione dell’amichevole contro la Lazio quando non gli ha concesso la sostituzione che aveva chiesto per un problema al gluteo. Per Radio Sportiva Ferronetti “non ha gradito la conferma di Di Cesare, per il quale lui era stato messo sotto contratto nell’eventualità di una sua partenza” e ha saputo di non avere il posto da titolare assicurato.

Quel che è certo è che stamani l’ex Udinese doveva effettuare delle visite mediche e invece ha abbandonato il ritiro dei granata annunciando che non sarebbe tornato (il gruppo da lunedì continuerà la preparazione ad Omegna); la sua volontà è di rescindere il contratto nonostante l’agente Franco Zavaglia sta cercando di ricucire la situazione con Urbano Cairo e l’infuriato Ventura. Il club granata è anche intenzionato a far causa al giocatore. Anche perché ora Petrachi deve tornare sul mercato: di centrali i granata ne hanno quattro (Ogbonna, Glik, Di Cesare e Migliorini), Ferronetti era utile per la sua duttilità. Nel mirino c’è Giovanni Marchese anche se sarà dura strapparlo al Catania.

Foto | © TMNews

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”