Milan, raduno fissato per il 10 luglio a Casa Milan: per la prima volta, non si farà a Milanello

La comunicazione ufficiale è arrivata da Barbara Berlusconi.

Il Milan ha fissato la data del raduno per quanto riguarda la stagione 2014-15. I calciatori rossoneri, che la prossima stagione disputeranno solamente il campionato e la Coppa Italia, si raduneranno il prossimo 10 luglio. Ovviamente, i giocatori del Milan attualmente impegnati al Mondiale ritorneranno al lavoro successivamente.

La novità, però, consiste nella sede del raduno. Il Milan, infatti, per la prima volta nella storia rossonera, non si radunerà a Milanello, bensì a Casa Milan, la nuova sede rossonera di via Aldo Rossi che è stata inaugurata lo scorso 19 maggio.

Questa decisione non fa altro che sottolineare il ruolo di centro nevralgico che la società rossonera ha deciso di assegnare a Casa Milan per questo nuovo corso.

Anche la scelta di applicare il simbolo di Casa Milan sulla maglia bianca da trasferta, decisione che ha fatto infuriare quei tifosi convinti che lo stemma originale fosse stato definitivamente sostituito, è un segnale del fatto che il Milan metterà sicuramente la nuova sede societaria al centro anche di altre iniziative future.

La data del raduno è stata comunicata ufficialmente da Barbara Berlusconi, uno dei due amministratori delegati del Milan, che oggi ha preso parte alla quarta edizione della Crociera Rossonera – Adidas Milan Junior Camp, che ha preso il via dal porto di Genova.

casa milan raduno

Barbara Berlusconi, oltre ad occuparsi prettamente delle questioni non sportive del Milan, ha comunque commentato le voci di mercato più importanti che circolano attorno all'ambiente rossonero.

La terzogenita di Silvio Berlusconi ha prima di tutto formalizzato la assoluta cedibilità di Mario Balotelli, facendo intendere quindi che le voci riguardante l'Arsenal hanno un fondo di verità:

E' un grande giocatore ed un grande talento italiano. Tuttavia penso che nessuno è insotituibile e vedremo cosa succederà.

Riguardo Juan Iturbe, l'attaccante argentino di origini paraguaiane che ha giocato l'ultima stagione con la maglia del Verona e che potrebbe rappresentare il colpo di mercato di quest'estate per il nuovo Milan, Barbara Berlusconi ha soltanto confermato l'esistenza di una trattativa:

Iturbe? Ne stanno parlando mio padre e Galliani.

Dopo aver posto l'obiettivo della costruzione del nuovo stadio prima del 2020, Barbara Berlusconi ha anche parlato di Kakà. L'ad rossonero ha dichiarato che il trequartista sta prendendo con tutta calma una decisione importante per il suo prossimo futuro. Per Kakà, in questo momento, si sta parlando di una firma imminente con gli Orlando City che manderebbero poi il brasiliano in prestito al San Paolo fino all'inizio del campionato MLS.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail