Rassegna stampa 23 giugno 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 23 giugno 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport titola "Ciro, tocca a te" con riferimento all'intenzione di Cesare Prandelli di schierare Immobile titolare insieme a Balotelli nella sfida mondiale decisiva contro l'Uruguay. Nel taglio alto le parole di Barbara Berlusconi sull'attaccante del Milan, definito "non insostituibile". Quindi la richiesta di danni avanzata da Clarence Seedorf al club rossonero dopo l'esonero. Centralmente la Rosea propone l'intervista ad Alvaro Recoba; nel taglio basso la sconfitta della Russia di Capello, ora costretta a giocarsi il passaggio agli ottavi nell'ultimo turno contro l'Algeria; quindi il pareggio in extremis del Portogallo con l'Usa nel girone G.

ciro tocca a te

Il Corriere dello Sport apre con "Eccoli" con chiaro riferimento a Immobile e Balotelli, per la prima volta insieme in campo. Nel taglio alto la quasi sicura eliminazione del Portogallo di Ronaldo, che ha pareggiato contro gli Usa soltanto in pieno recupero. Centralmente la presentazione della sfida tra Brasile e Camerun, con i verdeoro che non possono fallire. Nel taglio basso l'ammissione di Barbara Berlusconi: il Milan sta trattando Iturbe, per il quale è sfida aperta con la Juventus.

Tuttosport dedica l'apertura alle dichiarazioni rilasciate da Gigi Buffon in conferenza stampa ieri. Centralmente vengono riportate anche le principali notizie dai campi: il Belgio vince contro la Russia e inguaia Capello, l'Algeria diverte e Varela salva il Portogallo contro gli Usa. Nel taglio alto la confessione di Luca Toni, secondo il quale il suo compagno di squadra all'Hellas Verona gli parla della Juventus. Nella spalla il consiglio dell'ex Ferrante a Cairo: prendi Quagliarella. Centralmente l'allarme a Natal, dove domani giocherà l'Italia, tra cecchini e inondazioni. Infine le parole della Berlusconi su Balo e lo sprint per Cigarini tra Sassuolo e Palermo.

  • shares
  • Mail