Calciomercato Milan: Eto'o possibile obiettivo per l'attacco

Svanito Mandzukic vicino al Wolfsburg e con Iturbe nel mirino, spunta un altro nome prestigioso come possibile rinforzo per l'attacco del Milan. Stando a quanto rivelato dal pool di esperti di mercato di Sky Sport (fonte più che attendibile...) pare che i rossoneri siano interessati all'acquisto di Samuel Eto'o.

L'attaccante camerunense è in scadenza di contratto con il Chelsea il prossimo 30 giugno e, a meno di clamorosi quanto improbabili colpi di scena, non rinnoverà l'intesa con i Blues a causa dei rapporti non proprio idilliaci con il tecnico Mourinho, reo anche di averlo offeso con alcune battute sarcastiche sull'età del calciatore, a suo dire, non correttamente certificata. Eto'o, di fatto, è sul mercato. In Italia è stato accostato a Roma e Juventus. Ora si è inserito anche il Milan. Del resto quando si parla di parametri zero, Galliani è sempre pronto a intervenire.

Gianluca Di Marzio riferisce che i contatti tra i rossoneri e l'ex interista risalgono alla scorsa primavera. Eto'o era stato cercato da Clarence Seedorf che, sicuro della sua riconferma in panchina, già pianificava la prossima stagione. L'olandese è stato poi esonerato ma l'interesse per Eto'o non è scemato. Per questo, il Milan avrebbe programmato, a breve, un incontro con l'entourage dell'attaccante per sondare la possibilità di riportarlo a Milano, stavolta, sulla sponda rossonero.

Difficile tuttavia che l'affare possa andare in porta. Nonostante l'età avanzata (33 anni), Eto'o ha ancora un ingaggio piuttosto elevato e, difficilmente, con l'attuale austerity di bilancio, il Milan potrà accontentarlo. Galliani però vuole provarci. Il camerunense è un suo pallino e già in un'occasione l'ha sfiorato, nell'estate 2008. Non se ne fece nulla proprio per gli esosi costi di ingaggio . Il Milan prese Ronaldinho, all'epoca compagno di squadra di Eto'o al Barça, per poi completare l'attacco riprendendosi Shevchenko in prestito dal Chelsea.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail