Pagelle Italia - Uruguay | Mondiali Brasile 2014

E' finita malissimo. L'Italia esce dal Mondiale sconfitta 1-0 dall'Uruguay. Decide un gol di Godin all'80, il capitano goleador dell'Atletico Madrid. Usciamo malamente (e anche meritatamente), ridotti in 10 per l'espulsione di Marchisio ma senza mai tirare in porta anche in parità numerica. L'unica recriminazione, il mancato rosso a Suarez per un morso su Chiellini non visto né dal direttore di gara né dal guardalinee.

Il 24 giugno si conferma una data maledetta per la Nazionale. Quattro anni fa, lo stesso giorno, perdemmo in Sudafrica con la Slovacchia (3-2), uscendo nella fase a gironi. Manchiamo dagli ottavi dal 2006. Ci va l'Uruguay che dovrebbe affrontare la Colombia.

Ecco le mie pagelle sulla prestazione degli Azzurri.

Buffon 7: Salva il risultato nel primo tempo con una doppia parata su Suarez e Lodeiro. Altro miracolo su Suarez. Non può nulla sul gol avversario.

Darmian 6: Dalla sua parte, Pereira non crea pericoli.

De Sciglio 4: Contratto, timido, un disastro. Completa la prestazione da dimenticare con il disimpegno sbagliato da cui scaturisce l’angolo che porta al gol di Godin.

Bonucci 4,5: Commette fallo da rigore su Cavani e si perde Godin sul cross da cui scaturisce il gol della qualificazione per la Celeste.

Barzagli 6: Controlla nella prima frazione. Nella seconda si lascia sfuggire Rodriguez e per poco ci scappa il gol. Ultimo baluardo nell’arrembante finale.

Chiellini 6: Non è quello incerto visto con il Costa Rica. Non va mai in affanno e si becca pure un morso da Suarez non punito dall’arbitro. Nel finale fa la punta. Invano.

Pirlo 6.5: Il migliore con Buffon. Ci prova fino alla fine ma è umano anche lui e perde un po’ di lucidità.

Verratti 6: Decisamente meglio rispetto al match d’esordio con l’Inghilterra. Ravviva il primo tempo con serpentine e colpi di tacco che fanno tremare le coronarie a Prandelli e non solo. Esce per infortunio

Balotelli 4.5: Toccato duro in avvio, si innervosisce anche per la carenza di rifornimenti adeguati. Ammonito e sostituito (giustamente).

Marchisio 5,5: Sicuramente più vivace rispetto al match precedente ma non combina molto. Si congeda dal Mondiale con un’espulsione troppo severa anche se l’intervento su Arevalo non è dei più teneri.

Immobile 5: Non sfiora palla. Ancora acerbo per queste partite.

Parolo 6-: Entra al posto di Balotelli e, nel finale, diventa attaccante. Prestazione senza infamia e senza lode

Cassano 5: Come con il Costa Rica non si fa notare per nulla, anche se in 10, creare pericoli, solo in attacco, era un’impresa contro i rocciosi difensori avversari.

Thiago Motta 5,5: Partecipa all’assalto finale ma più che incentivarlo lo rallenta tenendo troppo palla.

L'Uruguay, al di là delle recriminazioni arbitrali, passa con merito. Il migliore della Celeste è il capitano Godin (7). Sufficienza piena (6.5) per Caceres; Cavani; l'ottimo centrale Gimenez e il portiere Muslera impegnato solo da Pirlo su punizione. Meritano il 6 anche Gonzalez, Arevalo Rios, Maxi Pereira subentrato nella ripresa e Suarez. Il suo Mondiale forse finisce qui in quanto è possibile la squalifica per la prova tv per il brutto gesto su Chiellini ma è lui a creare i due pericoli a Buffon prima del gol. Uniche insufficienze Lodeiro e l'ex interista Alvaro Pereira.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail