Rassegna stampa 29 giugno 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 29 giugno 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport titola "Panico Brasile, Ave Cesar", con riferimento alla sofferta vittoria dei verdeoro contro il Cile ai calci di rigore nell'ottavo di finale; l'ex portiere dell'Inter para due rigori e diventa l'eroe nazionale. Centralmente il successo della Colombia, che conquista i quarti di finale. Nel taglio alto l'ok di Blatter alla moviola in campo, da usare per falli e rigori; dal 2015 gli allenatori potrebbero avere a disposizione due replay. Nella spalla la soddisfazione di Mourinho per l'apertura della Fifa; quindi l'assist di Mazzola per Rivera, indicato come nuovo presidente della Figc. Di seguito l'inchiesta sui giovani Under italiani finiti in Nazionale e il rinnovo di Mazzarri all'Inter fino al 2016, confermato anche da Thohir.

panico brasile

Il Corriere dello Sport apre con "Julio Cesar cambia la storia" sempre con riferimento a Brasile-Cile, decisa dopo i tempi supplementari. In prima pagina il riferimento all'irritazione del Viminale per il ritardo dei club per quanto riguarda il tema della sicurezza. Centralmente il no di Prandelli al Galatasaray. Nel taglio basso l'interesse della Juventus per Nastasic e quello dell'Inter per Cerci.

Tuttosport insiste su Balotelli: dopo l'offerta di Raiola alla Juventus ci sarebbe stato un summit; Conte e Marotta gli preferiscono Morata. Nel taglio alto gli eroi Julio Cesar e Rodriguez, che spingono Brasile e Colombia ai quarti di finale. Centralmente il reciproco interesse tra Bojan e il Torino, che intanto continua a pensare a Pandev. In chiusura le offerte dell'Atletico Madrid all'Inter per Icardi e Handanovic e l'intervista a Mesbah sulla sua Algeria, qualificata agli ottavi ai Mondiali.

  • shares
  • Mail