Mercato delle big d'Europa: solo il Chelsea brilla, spagnole alla corda

Nell'estate che, per quanto riguarda il calciomercato, passerà alla storia come quella delle follie del Paris Saint Germain (Lavezzi, Verratti, Thiago Silva e Ibrahimovic per un totale di 104 milioni di euro), tutti gli altri top club dopo un mese di transazioni, rumors e ufficialità sono fondamentalmente fermi al palo. Assumendo come big tre squadre inglesi (Chelsea, United e City), due spagnole (Barça e Real) e una tedesca (Bayern), analizziamo le loro operazioni al 31 luglio 2012, giusto la metà temporale della finestra estiva di mercato.

Chelsea
Indubbiamente quella che si è mossa meglio, soprattutto (se non esclusivamente) per quanto riguarda l'attacco: perso Didier Drogba (volato in Cina allo Shangai Shenhua) e Solomon Kalou (finito al Lille a parametro zero), i campioni d'Europa hanno dapprima riconfermato Roberto di Matteo sulla panchina, quindi hanno sfoderato un trittico di acquisti offensivi da far invidia a ogni squadra. Si tratta del 23enne tedesco Marko Marin, folletto biondo che gioca tra le linee offensive (arriva dal Werder Brema per quasi 9 milioni di euro), di Eden Hazard, 21enne attaccante belga di cui il Lille si è privato per più di 35 milioni, e di Oscar, numero 10 del Brasile (attualmente impegnato con le Olimpiadi) di anni 20 arrivato dall'Internacional per 30 milioni di euro (totale della spesa 75 milioni, tanti ma ben spesi). Completa il quadro Thorgan Hazard, fratello di Eden (mediano, prelevato per 500mila euro dal Lens), mentre un altro addio eccellente è quello di José Bosingwa, 29enne terzino destro portoghese, svincolatosi. VOTO COMPLESSIVO: 8.

Bayern Monaco
Zitti zitti i bavaresi hanno speso la bellezza di 30 milioni di euro fino a questo momento: hanno perso un sacco di giocatori a parametro zero (Breno per le sue bravate, Olic accasatosi al Wolfsburg, Pranjic allo Sporting Lisbona), e hanno messo a segno tre colpi di tutto rispetto. Partiamo dall'attacco dove il Bayern ha arricchito il suo già spettacolare reparto con l'innesto di Mario Mandzukic (nella foto), ottimo agli scorsi Europei, il croato è stato venduto dal Wolfsburg per la bellezza di 13 milioni di euro; quindi la stellina svizzera ex Basilea Xherdan Shaqiri, centrocampista di qualità costato quasi 12 milioni; infine Dante, duttile difensore 29enne proveniente dal Borussia M'gladbach per cui il club di Monaco ha dovuto staccare un assegno da 4,7 milioni di euro. Considerato che l'ossatura della squadra arrivata seconda su tutti i fronti l'anno passato, mister Heynckes compreso, è rimasta la stessa, arrivare primi quest'anno (almeno in patria) non dovrebbe essere difficile. VOTO COMPLESSIVO: 7,5.

Barcellona
Messo in saccoccia Jordi Alba a inizio luglio (giocatore comunque spremuto tra fatiche Europee e Olimpiadi), arrivato dal Valencia per 14 milioni di euro, per il resto il nuovo tecnico dei blaugrana Tito Vilanova ha pensato bene di darsi da fare col materiale lasciatogli in eredità da Pep Guardiola. E che materiale! Perciò non ci sentiamo di criticare il mercato del Barça se ad oggi ha ceduto, a parametro zero, solo Seydou Keita che a 32 anni è andato a rimpinguare il conto in banca al Dalian Aerbin, Cina; blindato Mascherano con un contratto fino al 2016, nelle prossime settimane i catalani chiuderanno senza troppi problemi per un paio di giocatori. Ma ad oggi stanno bene così. VOTO COMPLESSIVO: 7.

Manchester United
I Red Devils volteggiano sul mercato a caccia dell'occasione giusta, ma al primo agosto non hanno ancora dimostrato di avere le idee totalmente chiare. Spulciando la tabella di acquisti e cessioni, notiamo come il club mancuniano ha già speso un bel po' di quattrini per due soli giocatori: stiamo parlando di Shinji Kagawa, il fantasista giapponese che ha incantato la Bundesliga col Borussia Dortmund (costato 15 milioni di euro), e del centrocampista diciottenne Nick Powell, ennesima scommessa di Ferguson se è vero che è stato pagato ben 7,5 milioni di euro ma che ha dalla sua le credenziali di due annate splendide nel Crewe Alexandra. Ceduto Park Ji-Sung per poco più di 3 milioni di euro al Queens Park Rangers. VOTO COMPLESSIVO: 6.

Real Madrid
L'emblema di un mercato paralizzato, soprattutto nella Spagna avvolta dalla crisi: ad oggi le merengues hanno comprato un giovanotto di belle speranze dal Cordoba (dalla Segunda ecco Borja Garcia, 21 anni, ha giocato e fatto gol da trequartista) ma che hanno subito girato alla squadra B (è costato 1,5 milioni di euro) per il resto hanno pensato a monetizzare vendendo Hamit Altintop (3,5 milioni, Galatasaray), Sergio Canales e Fernando Gago (11 milioni complessivi, Valencia). Perso Royston Drenthe a parametro zero e blindati vari uomini chiave (Arbeloa, Higuain), ora Mourinho dovrà pensare solo ed esclusivamente al mercato in entrata: eppure Modric e Maicon non arrivano, Kakà non è certo di rimanere al Bernabeu, e viva l'incertezza. VOTO COMPLESSIVO: 5.

Manchester City
Zero. A parte i fine prestito in entrata e in uscita, gli spendaccioni citizens hanno messo il lucchetto al portafoglio. Nessun acquisto, nessuna cessione, Roberto Mancini è allarmato: "Dopo una vittoria, è più difficile rimanere al top e per riuscirci bisogna migliorarsi e per farlo servono giocatori. Vero, non ce ne servono più dieci come in passato, ma almeno tre o quattro sicuri, per evitare di ritrovarci con gli stessi problemi dell’anno scorso, quando Yaya Touré andò alla Coppa d’Africa e avevano degli infortunati. Van Persie? Non so cosa succederà perché Van Persie è un giocatore dell’Arsenal e ha richieste anche da United e Juventus e non è facile scegliere. Ma non credo che il problema sia che il club non vuole spendere, quanto piuttosto che quando c’è di mezzo il City, le altre squadre chiedono sempre il 30,40% in più e questo è scorretto e rende tutto più difficile. Comunque, ci sono ancora tre settimane di calciomercato e spero che riusciremo a fare qualcosa di buono". VOTO COMPLESSIVO: 4.

Ci aggiorniamo al primo settembre per capire chi sarà davvero bocciato dopo il mercato estivo 2012 e chi invece potrà essere applaudito.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: