Coco saluta il calcio... e va sull'isola!

"Tre settimane fa non ci pensavo nemmeno, stavo ancora valutando offerte in campo calcistico. Poi ho deciso che, dopo una carriera piena di soddisfazioni, non potevo chiudere in tono minore. E ho lasciato il mondo del pallone" ha rivelato il siciliano, ma lombardo d'adozione, Francesco Coco che a soli 30 anni lascia il calcio per darsi al cinema e allo spettacolo: farà parte dei vip che animeranno l'imminente nuova edizione de L'Isola dei Famosi.
Cresciuto nel Milan, l'esterno sinistro che Berlusconi rimproverava per la sua mania di sistemarsi in continuazione i capelli, venne alla ribalta proprio tra i rossoneri con cui ha giocato 55 partite e siglato 2 gol; in età giovanile positive parentesi con le maglie di Vicenza e Torino. Quindi il calcio spagnolo nel 2001/02 dove Coco vestì per 23 volte la maglia del Barcellona, con discreti risultati tanto da meritarsi la convocazione per il mondiale nippo-coreano (ha vestito l'azzurro per 17 volte).

Arrivò l'Inter dove in tre anni disputò meno di 30 partite, quindi l'esperienza livornese: pareva che stesse rilanciandosi salvo poi infortunarsi gravemente a Verona contro il Chievo. Dopo quella partita ha registrato solo altre 3 presenze nel calcio professionistico: l'anno scorso con la maglia del Torino. Nel suo palmares può vantare due scudetti col Milan, una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana con l'Inter e un Campionato Europeo Under 21 con l'Italia nel 2000; allo stesso modo può "vantare" le bocciature recenti di Manchester City e St.Etienne.
Insomma, se ne va Coco: lo rivedremo sul piccolo schermo e sulle riviste rosa. Non la Gazzetta, Chi.

  • shares
  • Mail
51 commenti Aggiorna
Ordina: