Milan, che succede con Ronaldo?

Giornate intense quelle di Adriano Galliani e del suo Milan, non fosse altro perché il caso Ronaldo tiene banco: errori di MilanLab smentiti e poi riconfermati, il Coni che tiene gli occhi aperti per capire se la terapia genetica a cui si vorrà sottoporre il brasiliano non sia doping (ma forse queste cure sono già iniziate), Martens da Anversa conferma la prima diagnosi, Runco dal Brasile parla inequivocabilmente di lesione al muscolo semitendinoso del flessore della coscia sinistra, confutandola. E in tutto questo Ancelotti richiede il suo giocatore che non solo non si sa quando tornerà in campo ma, addirittura, non si conosce esattamente neanche quando e se tornerà in Italia nei prossimi giorni: di sicuro non lo vedremo sul terreno di gioco nel prossimo mese.

Il tutto condito da indiscrezioni piccanti: la prima è che il Fenomeno si sia rivolto tra l'altro a Combi, suo vecchio medico all'Inter, cosa che ha fatto arrabbiare i vertici milanisti che pure gli avevano messo a disposizione i migliori medici; cosa più grave però è che pare abbia chiamato Moratti per chiedere pareri su questa strana faccenda.
Così oggi il Corriere dello Sport lo ha già etichettato come giocatore sul mercato: sembra sia trapelato che a gennaio il Milan vorrà cederlo per gettare le proprie attenzioni su Adriano, Anelka o Kanouté. Non è che questa volta è stato il Real Madrid a rifilare un pacco?

  • shares
  • Mail
64 commenti Aggiorna
Ordina: