Calciomercato Milan – Tutte le Notizie e le voci del 2 agosto 2012

Il calciomercato dei rossoneri tra ultimatum e nuove speranze. Ecco la rubrica del 2 agosto con tutte le notizie, notiziuole, voci, indiscrezioni e aggiornamenti sulle trattative di mercato del Milan. Tutte le notizie di oggi, con relativa fonte, aggiornate in tempo reale, minuto per minuto ad ogni novità significativa.

In fremente attesa per l'incontro dell'8 agosto tra Galliani e Perez a New York, che sancirà in ogni caso una svolta nel calciomercato rossonero, il Milan cerca di chiudere almeno con Yanga-Mbiwa. In tema cessioni arriva una brutta notizia da Valencia, dove Didac sarebbe dovuto andare in prestito e da Madrid riguardo Sahim, nell'elenco degli interessi del Milan.

Yanga-Mbiwa

Il Milan sembra non volerci più stare al balletto col Montpellier per l'acquisto del forte difensore Yanga-Mbiwa. Galliani, come annuncia la Gazzetta dello sport, avrebbe infatti dato l'ultimatum al club francese, che dovrà accettare la richiesta di 6 milioni di euro, contro i 20 chiesti dal presidente Niccolin, entro sabato a mezzanotte. Una presa di posizione rischiosa per il Milan, che potrebbe con questo atteggiamento perdere un importante obiettivo, ma le motivazioni rossonere a non rilanciare ulteriormente sono assolutamente ragionevoli. Com'è noto infatti, il giocatore in scadenza di contratto sarebbe già in accordo con il Milan, in caso non venisse ceduto, di effettuare il trasferimento a contratto scaduto, nel 2013. A infarcire un po' di gossip la vicenda, arriva anche la smentita del Montpellier via eurosport.fr sulle recenti affermazioni di Yanga-Mbiwa su Twitter. Il difensore del Montpellier, di cui era comparso il commento "A Montpellier mi trovo bene, ho confidenza con l'ambiente e giocherò la Champions League", non avrebbe infatti un account Twitter a suo nome. Il dubbio è che la "non necessaria" smentita del Montpellier sia stata anche fatta per indurre il Milan a insistere (e rilanciare) sul difensore.

Didac

Un brutto dietrofront nell'operazione Didac è capitato tra capo e collo dei rossoneri. Quando ormai l'affare era dato per acquisito, è giunta la notizia da Valencia che stoppava il tutto. Il problema è spuntato proprio nelle visite mediche di rito, prima della firma ufficiale. Come ha comunicato la testata spagnola El Mundo Deportivo, su Didac sarebbe stata riscontrata un'infiammazione del pube e da Valencia prima di mandare in porto l'acquisizione del giocatore è emersa la necessità di effettuare nuovi controlli. Si fa subito un altro nome di ripiego per il club spagnolo. Si tratterebbe del giallorosso Josè Manuel.

Sahin

Uno delle pedine in partenza dal Real Madrid che il Milan avrebbe voluto tra le sue file, sarebbe oggetto di un forte interesse da parte del Galatasaray. I rossoneri non avevano ancora effettuato un'offerta per il giocatore, che sarebbe potuto essere una delle contropartite tecniche rientranti nell'operazione Kakà in caso Perez avesse accettato la partenza del brasiliano solo a fronte di un'offerta in denaro. Secondo il portale spagnolo fichajes.com, le trattative tra il Galatasaray e il Madrid sarebbero già in fase avanzata. Tesi confermata anche dalle parole di uno dei dirigenti turchi che avrebbe annunciato da Sebah: "Spero di vederlo presto al Galatasaray. Il giocatore è molto vicino, l'operazione può chiudersi in qualsiasi momento. Terim vuole fare di lui il n°10 della squadra". Si fiuta quindi il colpo gobbo di Fatih Terim alla sua ex squadra?

Pizarro

L'ex portiere della Lazio, oggi allenatore, Fernando Orsi si è espresso in un'intervista su ilsussidiario in merito alla recente voce dell'interessamento del Milan per Pizarro. Neanche il tempo di far trapelare la notizia che sono spuntati numerosi commenti in merito. Orsi ha dichiarato: "Si tratta di un campione e come tutti i grandi giocatori ci stanno sempre bene in club come il Milan. Poi dipenderà da come vorrà giocare Allegri, perchè due anni fa aveva un centrocampo tecnico con Pirlo, dopo è passato a uno muscolare con Van Bommel. Se punterà su Pizarro sarà come un ritorno al passato". Sono in molti infatti a vedere in Pizarro il regista di cui il Milan avrebbe bisogno da tempo. Ora non c'è da attendere che trapeli qualche offerta concreta dai rossoneri, se anche in via Turati la pensassero in questo modo in maniera così convinta.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail